Castelletti vuole recuperare le vecchie ferrovie: "Realizzeremo il treno di città"

"E’ questa la nostra proposta per superare la pasticciata idea del filobus - ha spiegato il candidato di centrodestra - che non si integra col sistema di mobilità cittadino"

Recuperare le vecchie linee ferroviarie in disuso, per realizzare il ‘treno di città’. "E’ questa la nostra proposta per superare la pasticciata idea del filobus - ha detto il candidato del centrodestra Luigi Castelletti -. Un progetto, quello di Tosi, che non si integra con il sistema di mobilità, oltre ad essere inquinante. Per mettersi al pari con le maggiori città europee, meglio puntare su un tram elettrico, che corra su binari e che colleghi il centro in primis alle due stazioni ferroviarie, Porta Nuova e Porta Vescovo, che fungerebbero da hub. Oltre alle tratte esistenti, ne vanno poi realizzate di nuove, per raggiungere i principali centri attorno al capoluogo e per creare un collegamento con l’aeroporto Catullo".
 
"Un’operazione - spiega Castelletti- dall’impatto economico-finanziario non particolarmente impegnativo, dato che tante linee e tanti treni già ci sono: bisogna riconvertire. Inoltre si può puntare all’ottenimento di fondi da parte dell’Unione Europea, oltre chiaramente a veicolare su questo progetto i 143milioni di Euro già stanziati per il filobus".
 
"Questa opzione - conclude il candidato - dà la possibilità di coniugare un impegno razionale e ragionato delle risorse al rispetto dell’ambiente, che è un punto essenziale sul quale mai bisogna abbassare la guardia".

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • La clinica San Francesco riconosciuta dalla regione Veneto come “struttura di riferimento per la chirurgia robotica ortopedica”

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Due persone investite da due diversi treni sulla linea Verona - Brescia

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Prima il boicottaggio, poi la manifestazione contro Polunin in Arena

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento