Corsi e ricorsi, Bertucco attacca Sboarina: "Premia capicorrente, ma dimentica il merito"

"Sboarina sembra tutto concentrato sulle premialità ai capicorrente - ha detto il consigliere comunale di Verona in Comune e Sinistra in Comune Michele Bertucco - e molto lontano dai discorsi di merito, competenza e professionalità ascoltati in campagna elettorale"

Enrico Corsi (foto Fecebook)

Impazza il totoassessori a Palazzo Barbieri, dopo le ultime indiscrezioni che vedono il vicesegretario federale della Lega Nord Lorenzo Fontana in pole position per la poltrona di vicesindaco. Ma c'è un altro nome che nelle ultime ore sta circolando con insistenza nei corridoi del Comune di Verona, ed è quello di Enrico Corsi, già assessore con Flavio Tosi e poi rimosso dall'incarico (turismo, mobilità e commercio).

Nel caso di Corsi, tuttavia, non è in gioco un posto in Giunta, bensì la possibile presidenza in una delle partecipate comunali, in particolare si parla di Agsm o Atv. Non mancano però anche i critici nei confronti di una figura certamente non nuova ai vertici della città scaligera.

Il primo a far sentire la sua voce dissidente in merito alle possibili nomine del neoeletto sindaco Federico Sboarina, è stato un altro "veterano" della politica locale come Michele Bertucco, consigliere comunale di Verona in Comune e Sinistra in Comune: "Attenderemo di vedere la definitiva composizione della giunta e le indicazioni nei consigli di amministrazione degli enti e delle aziende partecipate, tuttavia lo stato dell’arte del dibattito sulla composizione della nuova amministrazione Sboarina sembra tutto concentrato sulle premialità ai capicorrente e molto lontano dai discorsi di merito, competenza e professionalità ascoltati in campagna elettorale".

"La questione forse più emblematica riguarda il leghista Enrico Corsi, - sottolinea il consigliere comunale Bertucco - uno che ha già fatto abbastanza danni su mobilità, commercio e grandi opere: sfumata l’opzione di vicesindaco, per evidenti ragioni di opportunità politica, ci si arrovella per trovargli un posto dove possa nuocere il meno possibile e questo porterebbe ad escludere con convinzione anche Agsm e Atv. Personalmente credo che la nuova amministrazione potrebbe impiegare molto meglio il suo tempo, o forse Corsi è come un diamante, per sempre?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vivevano alle spalle della coppia e facevano prostituire la donna: arrestati

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

Torna su
VeronaSera è in caricamento