Ballottaggi, in pochi a votare. Affluenza: San Giovanni 52,36%; Bovolone 49,29%

Gli elettori di San Giovanni potevano scegliere tra Attilio Gastaldello o Remo Taioli. Nel primo ballottaggio in assoluto di Bovolone c'erano Emilietto Mirandola e Alessandro Minozzi

Dopo il primo turno di domenica 5 giugno, dove sono stati eletti 22 nuovi sindaci nel territorio provinciale veronese, oggi è il 19 giugno, giorno del ballottaggio per le ultime due amministrazioni da rinnovare.

A San Giovanni Lupatoto e a Bovolone, gli elettori chiamati al voto erano più di 31mila. Le urne si sono aperte alle 7 e si sono chiuse alle 23.

Il primo dato sull'affluenza è stato reso noto dalla Prefettura poco dopo le 12. L'affluenza a mezzogiorno in generale è stata del 12,49%, così suddivisa: a Bovolone 11,32%, mentre a San Giovanni Lupatoto 13,23%. Dati inferiori rispetto al primo turno quando, nello stesso arco di tempo, a votare ci andarono il 19,83% a Bovolone e il 21,25% a San Giovanni Lupatoto.

Il secondo dato sull'affluenza è stato diffuso alle 19 e continua ad esserci un calo rispetto alle elezioni del 5 giugno. A San Giovanni Lupatoto, dalle 7 alle 19, hanno votato il 39,86% degli aventi diritto (al primo turno erano stati il 50,78% nello stesso periodo di tempo), mentre a Bovolone hanno espresso il loro voto il 36,24% degli elettori (49,15% al primo turno).

Dopo le 23 si è potuto conoscere il dato definitivo sull'affluenza ai ballottaggi. A San Giovanni Lupatoto ha votato il 52,36% degli elettori, a Bovolone il 49,29%. I due dati aggregati mostrano un'affluenza del 51,18%, nettamente inferiore al 65,29% del primo turno quando l'affluenza a San Giovanni fu del 66,17% e a Bovolone del 63,88%

A San Giovanni Lupatoto, si è potuto scegliere tra Attilio Gastaldello, sostenuto da Lega Nord e quattro liste civiche di area centro-destra, oppure Remo Taioli, sostenuto da quattro liste civiche di area centro-sinistra. In due hanno preso il 52% dei voti al primo turno. Gastaldello non ha scelto la via dell'apparentamento con gli schieramenti rimasti esclusi dal ballottaggio. Scelta fatta anche da Taioli.

Primo ballottaggio della storia di Comune di Bovolone. Gli elettori hanno potuto votare per il sindaco uscente Emilietto Mirandola oppure per Alessandro Minozzi. I due insieme hanno raccolto il 5 giugno poco più del 57% dei voti, ma come per San Giovanni Lupatoto nessuno dei candidati al ballottaggio si è apparentato con le liste escluse dal ballottaggio per attirare i loro voti.

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • Auto: i 7 accessori che non possono mancare per affrontare un lungo viaggio

I più letti della settimana

  • Autoarticolato e moto si scontrano in tangenziale: morto un giovane 26enne

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 23 al 25 agosto 2019

  • Frontale tra auto a Vigasio: quattro feriti in ospedale, grave un ragazzo

  • Non si controlla più, estrae un coltello in piazza Bra e viene bloccato

Torna su
VeronaSera è in caricamento