Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Autonomia, Zaia: «Nessuno "Spacca Italia", è un percorso di virtuosità»

Il presidente del Veneto è consapevole si tratta di una grande riforma e che ha bisogno dei suoi tempi, ma è altrettanto convinto che il 2019 sarà l'anno dell'autonomia

 

Una «partita irrinunciabile» che in questo momento «è in buone mani, quelle di Matteo Salvini che insieme al premier Conte e al vicepremier Di Maio troverà la quadra su questo tema». Il tema è quello dell'autonomia e a parlarne è stato oggi il presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

Zaia è consapevole che quella dell'autonomia è una «grande riforma» e dunque ha bisogno di tempo, ma è altrettanto convinto che il 2019 sarà l'anno dell'autonomia del Veneto, regione che l'ha chiesta insieme alla Lombardia e all'Emilia Romagna.

Il presidente del Veneto comprende le perplessità di chi teme che concedendo maggiore autonomia alle Regioni si creino maggiori disparità tra i diversi territori italiani. «Ma se si legge il progetto che abbiamo proposto si capisce che non è così - ha detto Zaia - Stiamo parlando di un progetto previsto dalla Costituzione. Questo non è lo "Spacca Italia" e non è la "secessione dei ricchi", ma è la visione di modernità di un Paese».

Potrebbe Interessarti

  • Si rovescia la monorotaia del Movieland, sette feriti portati in ospedale

  • Il maltempo si abbatte sul lago: Gardesana chiusa per ore e alberi tagliati

  • Cane maltrattato a Roverchiaretta, animalisti col megafono sotto casa del padrone

  • Camion si ribalta e occupa due corsie: chiusa l'A22 e autista soccorso

Torna su
VeronaSera è in caricamento