Approvato in Comune il bilancio di previsione triennale: invariata tassazione Imu, Tasi e Tari

Aumenta invece la previsione di entrate per violazioni al codice della strada

Consiglio comunale a Palazzo Barbieri - immagine d'archivio

È stato approvato nel Consiglio comunale di giovedì sera, con 24 voti favorevoli e 12 contrari, il bilancio di previsione per gli anni 2019, 2020 e 2021. Complessivamente, con l’ultimo aggiornamento effettuato questa sera in aula dall’assessore al Bilancio Francesca Toffali, sono stati accolti 185 emendamenti dei 742 dichiarati ammissibili dagli uffici. Tutti ritirati o respinti in fase di votazione i restanti emendamenti.

Il bilancio 2019 pareggia nel corrente esercizio a 600.867.837 euro. La spesa presenta per l’anno in corso un totale di circa 317 milioni (309 nel 2018), registrando rispetto al 2018 una crescita degli investimenti pari a 8 milioni di euro, dei quali: 3 milioni a favore di nuovi progetti di sostegno e aiuto sociale; 1 milione 900 mila per iniziative di sviluppo e rilancio di cultura e turismo; 1 milione e 600, per sicurezza territorio e tutela ordine pubblico.

Invariati i livelli di tassazione per Imu (gettito previsto 2019 pari a 60.900.000), Tasi (gettito di 25.700.00), Tari (gettito di 44.776.526) e addizionale Irpef (gettito di 32.300.000), con uguali tariffe a carico del cittadino, mentre aumenta la previsione di entrate per violazioni al codice della strada, che passano dai 16 milioni del previsionale 2018 ai quasi 20 milioni del 2019. In vigore dal 1 febbraio gli aumenti sulla tassa di soggiorno, che passa da un range tariffario tra gli 0,50 e i 2 euro ad un minimo di 1,50 ad un massimo di 5 euro.

Il 2019 sarà l'anno delle opere pubbliche finanziate per 27 milioni di euro, una cifra quasi triplicata rispetto agli stanziamenti storici in conto capitale. Dei principali interventi che troveranno avvio nell’anno: lavori di manutenzione strade e marciapiedi per 6 milioni di euro; ripristino di Ponte Nuovo per 3 milioni e 300 mila euro; mobilità urbana (acquisto nuovi mezzi e attrezzature info-mobility) per 5 milioni e 500 mila euro, co-finanziati con contributi europei; nuova segnaletica e cartellonistica stradale per 1 milioni e 200 mila euro; riqualificazione asilo notturno Camploy per 1 milione e 400 mila euro; sistemazione scuola Santa Lucia, in via Elisabetta, per 660 mila euro. All’Arsenale, inoltre, il 2019 vedrà l’avvio dei cantieri per la sua riqualificazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 13 al 15 settembre 2019

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

Torna su
VeronaSera è in caricamento