«Questione morale intermittente», Rotta (Pd): «M5S combatte autonomia non la corruzione»

«Oggi chiedono le dimissioni di Siri, - dichiara la deputata veronese - ma nulla hanno avuto da eccepire per formare un governo con la Lega, che ha sottratto 49 milioni allo Stato». E aggiunge a commento delle parole dell'esponente pentastellato Luigi Gallo: «Sull’autonomia, votata dalle cittadine e dai cittadini, il contratto di governo sembra non avere più valore»

La veronese Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico

«La questione morale per i 5 stelle è a scadenza elettorale e non vale per i propri esponenti. Oggi chiedono le dimissioni di Siri, ma nulla hanno avuto da eccepire per formare un governo con la Lega, che ha sottratto 49 milioni allo Stato». Lo dichiara in queste ore la veronese Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico. 

«Laddove amministrano, gli esponenti del Movimento 5 stelle hanno subìto indagini per reati di varia natura. - sottolinea ancora la deputata Dem Alessia Rotta - Da un anno, pur di avere delle poltrone da spartire, hanno accettato di andare in maggioranza anche con chi, come Siri, Rixi e Molinari, ha avuto condanne. Il rigurgito di onestà, però, non è arrivato sino ad ora».

Altro fronte di polemica sollevato dalla deputata Alessia Rotta contro il Movimento 5 Stelle è quello legato al tema "autonomia" del Veneto e della Lombardia. In un post su Facebook, l'esponente pentastellato Luigi Gallo, presidente della VII Commissione  (Cultura, Scienza, Istruzione), si è così espresso: «C'è troppa corruzione nelle regioni, è necessario sospendere le autonomie!». Il riferimento del deputato grillino era ovviamente ai vari casi di presunta corruzione emersi in queste ore a Milano.

Il post Facebook dell'esponente del Movimento 5 Stelle Luigi Gallo

In riferimento a tali dichiarazioni, la Dem Alessia Rotta parla di «ciliegina sulla torta» e attacca: «Il Movimento 5 Stelle fa sapere, attraverso il presidente della Commissione Cultura, che - spiega la deputata Pd - invece di combattere la corruzione preferisce combattere l’autonomia regionale. E sull’autonomia, votata dalle cittadine e dai cittadini, il contratto di governo sembra non avere più valore». 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

  • Una fatale distrazione potrebbe aver spezzato la vita del 27enne in A22

Torna su
VeronaSera è in caricamento