Possibili temporali in arrivo soprattutto in montagna: in allerta la Regione

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile Regionale ha diramato un bollettino con la dichiarazione dello Stato di Attenzione per possibili criticità idrogeologiche dalle 14 di lunedì alle 09 di mercoledì 8 agosto

Pur permanendo una situazione sostanzialmente anticiclonica, la presenza di aria molto calda e molto umida sul Veneto e un leggero raffreddamento in quota possono favorire qualche tratto di instabilità specie sulle zone montane e pedemontane tra il pomeriggio di oggi, lunedì 6 agosto, e la giornata di martedì. È quanto comunica la Regione Veneto con una nota, la quale afferma che sulle zone montane saranno probabili rovesci e temporali sparsi, fenomeni più locali e con probabilità un po' minore sulle zone pedemontane; non si escludono fenomeni localmente intensi. Sul resto della pianura interna invece potrebbe verificarsi qualche occasionale rovescio o temporale.

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile Regionale ha perciò diramato un bollettino con la dichiarazione dello Stato di Attenzione per possibili criticità idrogeologiche dalle 14 di lunedì alle 09 di mercoledì 8 agosto nei bacini idrografici Alto Piave (BL), Piave Pedemontano (BL-TV), Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone (VI-BL-TV-VR), Adige-Garda e Monti Lessini (VR).

Visti i fenomeni meteorologici previsti la criticità idrogeologica attesa è riferita solo allo scenario per temporali forti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • «Grassie», la poesia di Roberto Puliero per chi lo ha avuto in cura

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento