Forte vento, pioggia in tutto il Veneto e neve in montagna: dichiarato lo stato di attenzione

Da sabato a lunedì le previsioni meteo in Veneto sono tutt'altro che buone

Temporale in arrivo - immagine d'archivio

In riferimento alla situazione meteorologica e nivometeorologica attesa sul territorio regionale, come da "avviso di condizioni meteo avverse" emesso venerdì 3 maggio, il Centro funzionale decentrato della Regione del Veneto ha dichiarato la fase operativa di attenzione per neve sulle zone montane e pedemontane, dalle ore 18 di sabato 4 maggio alla mezzanotte di lunedì 6 maggio. La fase di attenzione è eventualmente da riconfigurare, a livello locale, in fase di "preallarme/allarme", a seconda dell’intensità dei fenomeni.

Allo stesso modo è stato dichiarato per criticità idrogeologica lo stato di attenzione, da riconfigurare anche in questo caso a livello locale in fase di "preallarme/allarme" a seconda dell’intensità dei fenomeni, nei seguenti bacini idrografici: Vene-A (Alto Piave, provincia di BL), Vene-H (Piave Pedemontano, province di BL e TV), Vene-B, (Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, province di VI, BL, TV, VR), Vene-E (Basso Brenta-Bacchiglione, province di PD, VI, VR, VE, TV), Vene-F (Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, provin. VE, PD, TV), dalle ore 14 di sabato 4 maggio alle ore 8 di lunedì 6 maggio.

La precoccupazione è anche per le previsioni circa il forte vento, per il quale è stato parimenti dichiarato lo stato di attenzione su tutto il Veneto, dalla mezzanotte di domenica 5 maggio alle ore 8 unedì 6 maggio.

Le previsioni meteo di Arpav per il weekend 

Tra sabato 4 e domenica 5 maggio tempo da instabile a perturbato con precipitazioni dapprima sparse a prevalente carattere di rovescio/temporale, più diffuse e consistenti tra il pomeriggio/sera di sabato e il primo pomeriggio di domenica.

Limite neve in marcato abbassamento dalla serata di sabato fino a 600/900 m circa domenica mattina, localmente e a tratti anche più in basso. Rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali dalle prime ore di domenica fino a risultare spesso forti in quota, specie sui rilievi prealpini, con raffiche anche forti a fondovalle e sulla pedemontana; venti a tratti forti anche sulla costa. Fenomeni in attenuazione dal pomeriggio/sera di domenica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Senza cinture al momento dello scontro: grave la bimba, indagata la madre

Torna su
VeronaSera è in caricamento