Come diventare fisioterapista: formazione e post-laurea

Ecco la guida che ti spiega il percorso di studi necessario per essere abilitato alla professione di fisioterapista. Scopri il corso della città di Verona

Immagine generica

La professione di fisioterapista è sicuramente una delle più ambite nell’ambito sanitario.
Il fisioterapista è un operatore sanitario che in autonomia o appoggiandosi ad altre figure sanitarie, segue interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori e di quelle viscerali.

In rapporto alla diagnosi ed alle prescrizioni del medico, il fisioterapista: prepara, anche in équipe multidisciplinare, il programma di riabilitazione volto all’individuazione ed alla risoluzione del problema del paziente; pratica autonomamente attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità motorie, psicomotorie e cognitive utilizzando terapie fisiche, manuali, massoterapiche e occupazionali; propone l’adozione di protesi ed ausili, ne addestra all’uso e ne verifica l’efficacia; svolge attività di studio, didattica e consulenza professionale.

Il percorso formativo

Per diventare fisioterapista è necessario conseguire il diploma di laurea triennale in Fisioterapia. Corso di studio a numero programmato, con specifico test d’ingresso, regolato dalle Facoltà di Medicina e Chirurgia. Annualmente il Ministero dell’Istruzione, stabilisce a livello nazionale il numero dei posti. Inoltre durante il percorso formativo è previsto un tirocinio, di oltre 1300 ore, da svolgere in strutture ospedaliere o extra-ospedaliere. La prova di laurea, avrà anche valore di Esame di Stato all’esercizio professionale.

Ricordiamo, che  il DDL Lorenzin sulle professioni sanitarie entrato in vigore con la legge n. 3 del 11 gennaio 2018 ha introdotto l’istituzione di un albo per ognuna delle professioni sanitarie regolamentate ma non ordinate, tra cui l’Albo dei Fisioterapisti.

Tra le materie di studio troviamo fisica, genetica, biologia, fisiologia, metodologia della riabilitazione, farmacologia, geriatria, scienze cliniche e patologia generale.

 Dopo la laurea, si può accedere ai corsi di laurea magistrale in Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie o frequentare master e corsi di perfezionamento per specializzarsi in specifici settori, ad esempio ortopedico-traumatologico, cardio-respiratorio, pediatrico e sportivo.

Fisioterapista: i libri più venduti sul web

Alpha Test. Professioni sanitarie. Kit completo di preparazione. 

I test per i concorsi di fisioterapista

Apparato locomotore e sistema nervoso. Eserciziario di anatomia per fisioterapisti

Matwork e piccoli attrezzi. Base, intermedio, avanzato. Manuale professionale per fisioterapisti

Corso di  Fisioterapia  a Verona

Caratteristiche e finalità
Il corso offre una preparazione di base finalizzata a fornire conoscenze essenziali biologiche, biomediche, chinesiologiche-biomeccaniche, neurofisiologiche, cognitive, igienico-preventive di base, quali fondamenti della disciplina e metodologia professionale; competenze necessarie nella riabilitazione delle alterazioni funzionali motorie, cognitive, viscerali, conseguenti a patologie di varia natura dell'adulto e del bambino; capacità di lavorare in team e in contesti organizzativi complessi e di documentare il proprio operato; competenze metodologiche di ricerca scientifica secondo un approccio evidence based, ed elementi di gestione e management nei contesti di lavoro.
Il laureato sarà in grado di instaurare una relazione professionale con la persona assistita, con i familiari, i caregiver e il team multiprofessionale; di eseguire una valutazione funzionale; di individuare i problemi fisioterapici; di pianificare ed eseguire il trattamento.
Queste competenze saranno raggiunte attraverso lo studio delle discipline di base, caratterizzanti e specialistiche, dei principi legali, bioetici e deontologici dell'esercizio professionale, e delle metodologie avanzate in fisioterapie e introduzione alla ricerca.
Il corso prevede attività di laboratorio ed esercitazioni in contesto simulato con 1500 ore (60 CFU) di tirocinio, da svolgersi nel triennio, in sedi accreditate.

Ambiti Lavorativi
Il corso mira a formare professionisti competenti nell'ambito sociosanitario. Le competenze che si vogliono sviluppare sottendono in generale una metodologia di approccio globale alla persona e alle problematiche di salute nelle diverse età della vita.
Possibili sbocchi lavorativi sono presso servizi di fisioterapia e riabilitazione nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale e Regionale, in strutture private accreditate e convenzionate, in Residenze Sanitarie Assistenziali, Hospice, in ambulatori medici e/o ambulatori polispecialistici, in Pronto Soccorso e nelle farmacie, associazioni e società sportive nelle varie tipologie, cooperative di servizi, organizzazioni non governative (ONG), servizi di prevenzione pubblici o privati, stabilimenti termali e centri benessere, borsista o assegnista presso centri di ricerca o in regime di libera professione. 

Dalla scuola all'università
Il corso di Laurea in Fisioterapia è a numero programmato, è richiesta un'adeguata preparazione iniziale (saperi minimi) nell'ambito della biologia, fisica, e matematica.

Per informazioni complete su obiettivi, attività, servizi, risorse e risultati della formazione è possibile consultare la Scheda Unica Annuale (SUA-CdS).

Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina del corso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buono libri scolastici: come richiederlo in Veneto

  • Gestire le emozioni: ecco la parola dell’esperto

  • ITS Academy Meccatronico Veneto: selezioni suppletive con occupabilitá vicina al 100%

  • ITS Red Academy: ultima chiamata per il nuovo anno accademico

  • In ritardo per l’iscrizione all’Università? Ecco cosa fare

  • Verona: arriva la quinta edizione di Kiduniversity

Torna su
VeronaSera è in caricamento