Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 26 al 28 gennaio

Ultimo fine settimana del mese di gennaio ricco di eventi a Verona e provincia, tra spettacoli di teatro, mostre imperdibili, fiere enogastronomiche, nuove uscite al cinema e concerti live

Torna la Fiera del Radicchio Rosso dal 26 al 28 gennaio 2018

Sabato 27 gennaio ricorre la Giornata della Memoria, istituita per ricordare tutte le vittime della Shoah. Qui è possibile trovare l'elenco delle iniziative promosse per l'occasione dal Comune di Verona. 

Venerdì 27 gennaio inaugurano le visite guidate alla scoperta della Verona sotterranea presso l'area archeologica di Corte Sgarzerie. Domenica 28, inoltre si terrà la passeggiata culturale alla riscoperta dei luoghi nascosti e delle tradizioni di uno dei quartieri più caratteristici di Verona: San Zeno. Presso la Biblioteca Civica di Verona prosegue fino a sabato 27 gennaio il Mercatino del libro usato, dove è possibile acquistare ad un prezzo simbolico i testi dismessi dal catalogo bibliotecario.

In provincia da segnalare un'altra visita guidata, questa volta promossa dall'associazione Pianura Cultura che condurrà i partecipanti alla scoperta della cittadina di Legnago. Assolutamente da non perdere, infine, anche la tradizionale Fiera del Radicchio Rosso che si terrà dal 26 al 28 gennaio a Casaleone, tra degustazioni e numerose altre attività dedicate al tipico ortaggio veronese.

TEATRO

In programma fino a venerdì 26 gennaio al Teatro Nuovo di Verona "L'Avaro" di Molière con Alessandro Benvenuti. Al Camploy sabato e domenica va in scena "Aspettando Godot" di Samuel Becket con la compagnia La Formica. In occasione della Giornata della Memoria, al Teatro Satiro Off è in programma il 27 gennaio "The Merchant of Venice" di Shakespeare. Da segnalare nel quartiere di San Zeno la nascita del nuovo spazio culturale Modus che proporrà per l'occasione tre giornate fitte di appuntamenti dal 26 al 28 gennaio. Al Forte del Chievo, sabato 27 gennaio, serata Comedy in compagnia di Ariannna Errico che presenterà il suo "Romantiska"

In provincia da non perdere venerdì sera al Teatro Capitan Bovo di Isola della Scala Anna Mazzamauro "Nuda e cruda". Sempre il 26 gennaio, questa volta al Teatro Salieri di Legnago, grande appuntamento con la danza: in scena il Moscow State Classical Ballet rappresenterà "Lo schiaccianoci". A Castelnuovo del Garda, infine, per la Giornata della Memoria sabato 27 gennaio presso il Teatro Dim, andrà in scena lo spettacolo ad ingresso gratuito "Le stelle di David".

 

MOSTRE

Al Palazzo della Gran Guardia è stata prolungata fino al 2 aprile la mostra multimediale "Van Gogh Alive - The Experience", mentre il Palazzo AMO ospiterà fino al 25 febbraio l'esposizione dedicata a Fernando Botero, oltre alla speciale mostra "I love LEGO".

Fino al 28 gennaio sarà visibile in piazza Bra la mostra fotografica intitolata "Viaggio nella Memoria, Binario 21": l'esposizione racconta la storia tutta italiana del famigerato binario fantasma che, nel periodo 1943-1945, deportò centinaia di persone dalla Stazione di Milano al campo di sterminio nazista ad Auschwitz.

La sala Birolli ospita fino al 31 gennaio la mostra fotografica ad ingresso gratuito "Verona in cantiere. Gli scatti fotografici dello Studio Oppi". Prosegue nel frattempo anche l'esposizione "Il segno dell'Ottocento. Disegno italiano a Verona" al Museo di Castelvecchio, mentre al Museo di Storia Naturale è allestita la mostra fotografica "Little Giants" di Marcel Clemens. Si concluderà invece domenica alla Galleria d’Arte Moderna la mostra "Il mio corpo nel tempo. Lüthi, Ontani, Opalka".

MUSICA

Venerdì sera al Cohen Verona verrà presentato il ibro "Blues Highway" di Giuliano Malatesta e a seguire si terrà il concerto dal vivo di Gabriele Dodero. Sempre al Cohen, domenica 28 gennaio sarà la volta di Marta dell'Anno, per un concerto tutto da scoprire voce, violino elettrico e loopstation

World Music alle Cantine de l'Arena con Denise Mimé venerdì sera, mentre domenica in orario aperitivo sarà la volta del cantante e chitarrista Colin Smith accompagnato dal power trio italiano The Matt Project.

Domenica 28 gennaio tornano i concerti di Castelvecchio: primo appuntamento con il pianista Bertrand Giraud. Al Teatro Ristori, sempre domenica ma in orario mattutino, spazio ai Concerti Brunch, questa volta in compagnia dell'Ars Trio di Roma e della musica di Ravel e Debussy.

CINEMA

Tra le nuove uscite in sala da segnalare il film Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino, così come il terzo lungometraggio diretto da Luciano Ligabue che ritrova Stefano Accorsi (affiancato da Kasia Smutniak) dopo il successo di Radiofreccia per il suo Made in Italy.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da segnalare anche il film di Apertura della 74° Mostra D'Arte cinematografica di Venezia Downsizing del regista Alexander Payne con Matt Damon e Christoph Waltz tra i protagonisti. 

Scopri tutti gli eventi dedicati ai bambini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Partire da Verona: le info utili per come raggiungere l'aeroporto

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • Focolaio di Covid-19 a Verona: marito ricoverato e famiglia messa in quarantena

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • 'Ndrangheta in provincia di Verona dai primi anni '80: l'operazione scattata all'alba

Torna su
VeronaSera è in caricamento