1ª Triennale dell’Arte Contemporanea dal 9 al 12 Giugno a Verona

L’evento curato da Paolo Levi e Sandro Serradifalco si avvale della collaborazione di professionisti del settore ed eminenti personalità del mondo della cultura. Pittura, scultura, fotografia, design, in un'esperienza fruitiva innovativa. Saranno circa 500 gli artisti provenienti da tutta Italia e da vari Paesi del mondo. Ciascun artista sarà presente con una o più opere. Ciò che si presenterà ai visitatori è uno spaccato significativo della creatività attuale, sollecitando, uno scambio culturale qualificato attraverso i numerosi eventi collaterali presenti alla manifestazione.

Il 9 Giugno 2016, Vittorio Sgarbi inaugurerà la 1ª Triennale dell’Arte Contemporanea di Verona. Ancora una volta il suo compito di osservatore premiera  alcuni tra gli artisti presenti. Selezionerà, infatti, tre artisti per un’importante mostra che si terra  presso una rinomata galleria d'arte di Roma. Gli artisti selezionati da Sgarbi in occasione della mostra di Roma saranno invitati ad esporre dieci opere. Questo il pensiero del critico Vittorio Sgarbi in merito: Il mondo dell'arte é quanto di meno democratico possa essere concepito. È un iceberg, nella cui parte emersa c’è un sistema tirannico, fortemente autoreferenziale; sotto, c’è tutto quello che da quel sistema, per la ragioni più varie, rimane fuori, enormemente più rilevante, in termini di estensione, di ciò che sta sopra. Si può credere che ciò che sta sopra lo sia perché ha acquisito un maggior merito, cosa che, peraltro, sarebbe tutta da dimostrare, e che in ogni caso non potrebbe essere estesa, incondizionatamente, a tutto il sistema, se non per partito preso. Non si può credere di poter identificare l'arte solo con il sopra, come se il sotto non esistesse, se non riducendone drasticamente l'importanza sociale, il suo essere fenomeno non elitario, ma di largo coinvolgimento collettivo. Ci piaccia o no, viviamo in un'epoca storica che come forse nessun’altra può essere definita della creatività di massa. Tenerne conto é, prima di tutto, un atto di correttezza intellettuale. Qui, a Verona, lo si mette in pratica.

I visitatori della 1ª triennale dell’Arte Contemporanea avranno la possibilita  di esprimere un voto agli artisti espositori per ciascuna sezione (pittura, scultura, fotografia, design). Agli stessi sarà omaggiata una stampa artistica riproducente un’opera di Renoir, Monet, ed altri maestri impressionisti. Gli artisti piu  votati di ciascuna sezione, esporranno gratuitamente (dieci opere) a Parigi, presso la galleria Thuillier. Le spese del viaggio, del soggiorno (per l’artista e accompagnatore) e della spedizione delle opere, saranno omaggiate dall’organizzazione. Tutti gli artisti ammessi all’evento partecipano anche al Premio Internazionale Triennale della Creativita .

Luca Beatrice, celebre critico d’arte, presiede la commissione giudicante composta dal giornalista Angelo Crespi e dal gallerista Estemio Serri. La premiazione si svolgera  giorno 12 Giugno 2016 in presenza di varie autorità. In palio ben 35.000 euro. Musica, colori e atmosfere gioiose; Il Maestro Filippo Lui, sarà presente nei giorni espositivi omaggiando agli artisti e visitatori vari appuntamenti musicali.

Il 12 Giugno alle ore 20,00 presso l’Auditorium del Palaexpo si svolgerà il concerto della The Crystal Music orchestra. All’interno della fiera è stata predisposta una sala video. Nei giorni espositivi verrano proiettate le immagini di numerose opere d’arte selezionate da Paolo Levi per il progetto “opera D.O.C.” e quelle degli artisti internazionali partecipanti al Premio Internazionale “Shakespeare in Art”. Al fine di dare testimonianza e maggiore divulgazione all’evento è stato realizzato il catalogo della mostra edito da EA Editore di Palermo. Il volume potrà essere acquistato dai visitatori presso il book shop del Palaexpo. Agli artisti presenti sarà omaggiata una copia. Giorno 9 Giugno 2016 le sedi espositive apriranno i battenti.

Saranno presenti il critico Vittorio Sgarbi, l’editore Sandro Serradifalco, il consulente artistico Serena Carlino, il consulente artistico editorale Calogero Lucia, il critico d’Arte Salvatore Russo, il consulente artistico Francesco Saverio Russo, le autorità locali e altre personalità del mondo della cultura e dello spettacolo. Giorno 11 e 12 Giugno Paolo Levi sarà presente all’evento incontrando gli artisti.

INFORMAZIONI

Sede espositiva: Palaexpo di Verona - Viale del Lavoro, 8

Ingresso libero

Periodo: dal 9 al 12 Giugno 2016.

Evento inaugurato da: Vittorio Sgarbi.

Web

Presentazione ufficiale e inaugurazione: giorno 9 Giugno 2016, a partire dalle ore 16,00 - Auditorium – Palaexpo Verona.

Premiazione giorno 12 Giugno 2016, ore 20,00 - Auditorium – Palaexpo Verona.

Catalogo ufficiale dell’evento - Edizioni EA editore – Palermo.

Di seguito riportiamo alcune brevi indicazioni su come raggiungere Veronafiere: dall'autostrada A22: uscire a Verona Nord, percorrere la Tangenziale Sud in direzione Vicenza e dirigersi verso Verona, uscita n.6 Alpo, seguire le indicazioni per "Fiera"; distanza: 7 Km. dall'autostrada A4: uscita Verona Sud, seguire le indicazioni per "Fiera"; distanza: 1 Km.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Romeo&Juliet experience: visita guidata alla mostra

    • dal 2 gennaio al 16 dicembre 2019
    • Centro Storico di Verona
  • "Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky" in mostra alla Gran Guardia

    • dal 16 novembre 2019 al 5 aprile 2020
    • Palazzo della Gran Guardia
  • I caveau dei grandi musei italiani fotografati da Mauro Fiorese in mostra alla Gam di Verona

    • dal 5 aprile 2019 al 26 gennaio 2020
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti

I più visti

  • Romeo&Juliet experience: visita guidata alla mostra

    • dal 2 gennaio al 16 dicembre 2019
    • Centro Storico di Verona
  • Artigianato e specialità enogastronomiche: a Verona i fantastici Mercatini di Natale 2019

    • Gratis
    • dal 15 novembre al 26 dicembre 2019
    • Piazza dei Signori, Cortile Mercato Vecchio, Via della Costa, Piazza Indipendenza, Piazza Viviani, Lungadige San Giorgio, Ponte Pietra, Ponte Scaligero di Castelvecchio e Piazza San Zeno
  • "Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky" in mostra alla Gran Guardia

    • dal 16 novembre 2019 al 5 aprile 2020
    • Palazzo della Gran Guardia
  • Hai preso "30" in un esame universitario? Porta il libretto da Zushi e avrai uno sconto

    • dal 2 aprile al 31 dicembre 2019
    • Zushi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento