Al Teatro Camploy di Verona lo spettacolo di danza "Parole senza età"

Il 28 settembre si chiude al Teatro Camploy il cartellone dell’Estate Teatrale Veronese 2019 con lo spettacolo di danza "Parole senza età", un breve viaggio interculturale tracciato dalla musica, dalla parola e dal movimento in un flusso continuo tra reale ed immaginario.

Sabato 28 settembre alle 21 andrà in scena al Teatro Camploy l’ultimo spettacolo di Estate Teatrale Veronese 2019. La conclusione del cartellone estivo sarà affidata alla danza con "Parole senza età" dell’associazione culturale ARTE3 con coreografia di Marcella Galbusera.

Lo spettacolo, realizzato in collaborazione con il Museo Africano – Fondazione Nigrizia Onlus e con il patrocinio del Comune, prende spunto dallo studio e dall’interpretazione dei proverbi africani, intesi come fonte di trasmissione della saggezza orale nelle culture che non utilizzano la scrittura. Il linguaggio orale rappresenta un valore universale e di trasversalità tra popoli differenti, che non solo unisce per il suo carattere multiculturale ma accomuna epoche diverse, creando un ponte generazionale tra passato e presente.

I proverbi sono parole senza età che attraversano la storia in un tempo ciclico, dove la fine di un vissuto si trasforma sempre in un nuovo inizio, e il termine di un’esperienza diventa ispirazione per azioni future.

Come i proverbi disegnano un pensiero collettivo e condiviso, Parole senza età vuole essere un breve viaggio interculturale tracciato dalla musica, dalla parola e dal movimento, nel paesaggio delle emozioni e delle immagini: un racconto talvolta fantastico, che ci porta a riflettere sulle tappe della nostra vita, dalla nascita, all’età adulta, alla vecchiaia, con uno sguardo a quel momento che prosegue anche dopo la nostra vita terrena. In questo contesto, che trascende la tradizione africana, il fondersi tra musica, parola e coreografia dona vita ad un flusso continuo tra reale ed immaginario, accomunando valori tra civiltà diverse.

Grazie all’esperienza frutto dei vari laboratori svolti in collaborazione con il Museo Africano, dal suo debutto Parole senza età è stato rivisitato fino alla sua versione finale attuale, arricchita anche da una curiosa interazione con il pubblico.

Lo spettacolo ha la drammaturgia di Lorenzo Bassotto ed è realizzato con Angela Adami, Paolo Ottoboni, Manuela Padovani e con la partecipazione di Prosper Nkefack; musiche originali di Massimo Rubolotta; musica dal vivo di Stefano Benini; disegno luci di Nicolò Pozzerle; produzione Arte3.

Informazioni e contatti

I biglietti si possono acquistare:

  • presso Verona Box Office - Via Pallone 16, Verona
  • online su www.geticket.it
  • la sera dello spettacolo alla cassa del teatro a partire dalle ore 20

Web: http://www.estateteatraleveronese.it/nqcontent.cfm?a_id=64384

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Le "Favole al telefono" di Gianni Rodari…al telefono!

    • Gratis
    • dal 21 March al 21 May 2020
    • Al telefono
  • I sonetti di Shakespeare prima in podcast e poi protagonisti dell'Estate Teatrale Veronese

    • Gratis
    • dal 30 March al 30 April 2020
    • Online
  • Il teatro a Verona diventa social: nasce l'appuntamento fisso "#ildirettoreconsiglia"

    • Gratis
    • dal 19 March al 30 April 2020
    • Online

I più visti

  • Coronavirus, palestra veronese promuove gli allenamenti via WhatsApp 

    • Gratis
    • dal 1 al 30 aprile 2020
    • Online
  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • "Puglia in festa" a Legnago: prelibatezze e musica per il festival della cucina pugliese

    • Gratis
    • dal 24 al 26 aprile 2020
    • Piazza Garibaldi
  • Al Museo Archeologico al Teatro Romano la mostra "Il fascino dei vetri romani"

    • dal 13 dicembre 2019 al 27 settembre 2020
    • Museo Archeologico al Teatro Romano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento