“Scandalo” di Arthur Schnitzler con Stefania Rocca: da martedì 8 a domenica 13 dicembre al Teatro Nuovo di Verona

Il tema ispiratore del testo teatrale “Scandalo” (1898) oggi non avrebbe più ragione d’essere mentre lo era sicuramente all’epoca. Il rapporto sentimentale, suggellato da un figlio fuori dal matrimonio, tra due persone appartenenti a classi sociali agli antipodi era motivo indiscutibile per sconvolgere la vita di un’intera famiglia. Di queste convinzioni oggi per fortuna non rimane più traccia salvo qualche residuo nella società inglese o nelle caste indiane. D’attualità resta invece la paura del “diverso”, non più per motivi di censo o scala gerarchica ma per aspetti morali, etnia (gli immigrati di oggi), religione o inclinazioni sessuali. Uguali, infatti, sono le reazioni e i comportamenti che muovono anche i protagonisti del dramma, finora inedito in Italia, del viennese Schnitzler, i quali, se pure inizialmente ispirati dai migliori propositi, soccombono poi alle regole e ai pregiudizi di una società gretta e meschina .

Trama: la consolidata armonia di una famiglia dell’alta borghesia viennese viene rotta dalla confessione del giovane figlio Hugo che, in fin di vita per una caduta da cavallo, trova il coraggio di confessare ai genitori la sua storia d’amore con Toni una ragazza di bassa estrazione dalla quale ha avuto anche un figlio e prega e ottiene che l’amata e il bambino vengano accolti e protetti nel seno familiare. Così sarà finché il piccolo non muore per malattia e la vicenda arriva all’epilogo con la morte per suicidio della donna. In questo contesto si muovono e si modellano i vari personaggi : il padre di Hugo, la madre, il medico di famiglia e in primo piano la zia Emma, vera protagonista, all’inizio disponibile e affettuosa verso la “straniera” ma che poi si ritrae e cede sotto la spinta del gretto perbenismo imperante.

Convincente e sofferta l’interpretazione di Stefania Rocca (Emma), accompagnata sul palco da Franco Castelleano nella parte del capofamiglia Losetti. La regia di Franco Però rende con ampio respiro e intensità un testo di crudele lucidità. Da sottolineare la raffinata e puntuale scenografia di Antonio Fiorentino e gli evocativi costumi di Andrea Viotti.

"Scandalo" di Arthur Schnitzler al Teatro Nuovo da martedì 8 a sabato 12 dicembre alle 20.45 e domenica 13 alle 16.00.

Informazioni

Facebook: https://www.facebook.com/teatrostabileverona/?fref=ts

scandalo-s-2

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "E quindi uscimmo a riveder...Verona", visite guidate serali imperdibili durante l'estate

    • dal 11 giugno al 30 luglio 2020
    • Vedi programma completo
  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Cinema (e non solo) lungo il fiume, torna il Bridge Film Festival a Verona

    • fino a domani
    • dal 9 al 11 luglio 2020
    • Dogana
  • Al Museo Archeologico al Teatro Romano la mostra "Il fascino dei vetri romani"

    • dal 13 dicembre 2019 al 27 settembre 2020
    • Museo Archeologico al Teatro Romano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento