Torna al Teatro Ristori di Verona il "Premio Beatrice – Premio Solidarietà 2019"

Solidarietà e musica legate da un progetto comune. Il prossimo 8 giugno, al Teatro Ristori, si terrà l'ottava edizione del "Premio Beatrice – Premio Solidarietà 2019", promosso dall'associazione Il Sorriso di Beatrice onlus. Il Premio, è dedicato alla memoria di Beatrice Bevilacqua scomparsa nel 2009 a causa di una malattia oncologica. Grazie all’ iniziativa di familiari ed amici di Beatrice, è nata questa associazione con l’intenzione di trasformare l’improvviso e doloroso evento in uno strumento che possa offrire gioia, speranza e supporto a tutti coloro che vivono la drammatica esperienza della malattia oncologica.

«Uno degli scopi prioritari dell’Associazione- commenta Rino Davoli, marito di Beatrice - è la sensibilizzazione di attività nel settore dell’assistenza sociale e socio-sanitaria dirette alla tutela della salute del cittadino, con particolare attenzione all’ambito oncologico». Il Premio infatti , si propone di promuovere, soprattutto tra i giovani, l’educazione alla solidarietà, propedeutica alla cultura del volontariato, volendo esaltare i valori di generosità, altruismo e rispetto dell’altro. Capita sempre più spesso di assistere a vincenti connubi tra musica e beneficenza, due mondi apparentemente così lontani ma in realtà capaci allo stesso modo di tirar fuori la parte più sensibile delle persone.

Distratti dalla nostra routine quotidiana, non sempre riusciamo ad accorgerci di quanto potremmo fare per aiutare chi davvero si ritrova ad affrontare difficoltà ben più grandi rispetto agli imprevisti dietro cui perdiamo spesso la pazienza. Un nostro piccolo gesto potrebbe infatti cambiare il destino di qualcun altro, qualcuno di cui forse non sapremo mai il nome, ma in cuor nostro sapremo di aver agito, senza darla vinta  ad apatia ed indifferenza. Uno dei mali più infidi del nostro tempo è di certo il cancro, vero e proprio mostro in grado ogni anno di portarsi via fin troppe persone, indipendentemente dall’età, strappandoli via dalle loro famiglie e dagli affetti più cari. Così è stato per Beatrice Bevilacqua Davoli, giovane donna di soli 40 anni, volata via il 15 settembre 2009. A salutarla i due figli Ilaria e Tommaso e suo marito Rino, rimasto ancora con una grande quantità d’amore da donare. Questo amore è stato incanalato così in un progetto nobile, Il Sorriso di Beatrice, associazione senza scopo di lucro, finalizzata a trasmettere speranza a tutti coloro che hanno a che fare con la malattia oncologica.

La serata, i cui fondi raccolti saranno interamente destinati all'oncologia medica dell'Ospedale Fracastoro di San Bonifacio per il progetto di sostegno psicologico per i malati di cancro in cura presso la struttura ospedaliera, sarà divisa in due momenti. Uno dedicato ai giovani cantanti e ballerini selezionati attraverso l'unico canale ufficiale dei casting del contest Next Generation. La seconda parte dedicata ai big, perché anche quest'anno con grande solidarietà molti artisti del mondo dello spettacolo e della musica daranno il loro contributo , esibendosi sul palco del magnifico teatro. I big saranno presentati dall'attrice Giorgia Wurth e da Charlie Gnocchi di RTL 102.5. Tra gli ospiti che riceveranno il Premio Beatrice , Simona Molinari, Amara, Piero Cassano dei Matia Bazar, Povia, I Soldi Spicci da Colorado Cafè, Saule Kilaite, Davide De Marinis. Luca Condello ed Elisa Cipriani e tanti altri.

Durante la serata verranno premiati con il Premio alla "Solidarietà" nomi celebri come, l'attore e regista Antonello Fassari, il prof. Giampaolo Tortora luminare e direttore dell'oncologia medica del Policlinico Gemelli di Roma, l'associazione i bambini di Antonio Gallo e Luca Abete storico inviato di Striscia la Notizia. Nel corso della serata saranno inoltre premiati i progetti vincitori del Premio Beatrice 2019. I premi andranno a “Ora basta” progetto realizzato da Matteo Cirigliano di Busto Arsizio (VA) e il progetto realizzato dall'Istituto Stefano Bentegodi di Isola della Scala (VR) Dinastia vincitore del Bando Premio Beatrice. Il premio consiste in una borsa di studio di 500 euro. I vincitori sono stati selezionati da un’apposita commissione dopo un’accurata ed attenta valutazione dei tanti progetti pervenuti nella sede dell’associazione il Sorriso di Beatrice.

Ingresso libero.

L'organizzazione ha previsto posti riservati ai soci dell’associazione il sorriso di Beatrice onlus. La storia del premio, le persone, le attività su www.ilsorrisodibeatrice.it.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • A Parona la manifestazione aperta a tutti "Piatta murales"

    • solo oggi
    • Gratis
    • 20 settembre 2019
    • Piattaforma sportiva
  • A Verona il festival "Outsider art - Arte irregolare"

    • Gratis
    • dal 4 al 6 ottobre 2019
    • Accademia di Belle Arti
  • A San Giovanni Lupatoto la Festa dei libri e Sangiobio

    • Gratis
    • dal 28 al 29 settembre 2019
    • Centro

I più visti

  • Romeo&Juliet experience: visita guidata alla mostra

    • dal 2 gennaio al 16 dicembre 2019
    • Centro Storico di Verona
  • Il parco di Villa Buri diventa museo a cielo aperto con l'Accademia di Belle Arti

    • Gratis
    • dal 23 giugno al 28 settembre 2019
    • Villa Buri
  • Da via Albere visite guidate gratuite ogni giorno come antistress naturale

    • Gratis
    • dal 16 al 22 settembre 2019
    • Ritrovo all'incrocio tra via Albere e via Palladio, lato angolo bar e aiuola verde
  • Il "Vita ce n'è world tour" di Eros Ramazzotti fa tappa in Arena per tre imperdibili concerti

    • dal 11 settembre al 14 dicembre 2019
    • Arena di Verona
Torna su
VeronaSera è in caricamento