Doppia replica al Camploy dello spettacolo "Perché tutti mi chiamano Frankenstein?"

Doppia replica per lo spettacolo “Perché tutti mi chiamano Frankenstein?” di Pino Costalunga, una coproduzione Fondazione Aida e Febo Teatro che il 4 e 5 settembre farà il suo debutto a Verona. «Lo spettacolo parte molto liberamente dal famoso romanzo di Mary Shelley, che benché abbia più di duecento anni riesce sempre a dare spunti di grande attualità», spiega Costalunga.

In questa libera versione per ragazzi, nella giusta misura, Frankenstein è un mostro, ben interpretato da Matteo Teo Fresch, semplicemente perché diverso da tutti gli altri, frutto della fantasia. Purtroppo spesso la fantasia impaurita crea mostri anche là dove non ci sono e impedisce il confronto e spesso limita addirittura la nostra capacità di amare, portandoci alle volte a quel sentimento deleterio che è l’odio.

I protagonisti della storia, oltre al già citato, sono Nicola Perin e Claudia Bellemo, musiche e canzoni originali di Leonardo Frattin.

Informazioni e contatti

Appuntamento al Teatro Camploy di Verona il 4 e 5 settembre alle ore 21.

Prenotazioni al numero 0458001471.

Biglietti: Bambini fino a 3 anni: ingresso gratuito Bambini e ragazzi fino a 12 anni: 5 euro. Adulti: 6 euro.

Web: https://www.fondazioneaida.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Formevisive: un canale web per il collegamento fra attore e spettatore

    • Gratis
    • dal 30 marzo al 31 maggio 2020
    • Online
  • Al Centro cultrale Fiorella Milan va in scena "Mozart mio Mozart"

    • 16 giugno 2020
    • Centro cultrale Fiorella Milan - Chiesa di Santa Croce

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Giardino Giusti a Verona riapre ai visitatori con una bellissima novità davvero da non perdere

    • dal 9 al 31 maggio 2020
    • Giardino Giusti
  • "Visti da vicino...visti sul web", sono i musei civici di Verona nei giorni del coronavirus

    • Gratis
    • dal 19 marzo al 31 maggio 2020
    • Online
  • Alla scoperta di Verona archeologica sui canali social

    • Gratis
    • dal 4 al 31 maggio 2020
    • Online
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento