Due nuovi vini per il debutto di Vitevis a Vinitaly 2016 di Verona

  • Dove
    Veronafiere
    Viale del Lavoro
  • Quando
    Dal 10/04/2016 al 13/04/2016
    Continuato dalle 9.30 alle 18.00 Da domenica a martedì l’ingresso è consentito fino alle 17.00 Mercoledì l’ingresso è consentito fino alle 16.00
  • Prezzo
    Biglietto giornaliero € 80 – acquistato online € 75 Abbonamento 4 giornate € 120 – acquistato online € 115 (validità un ingresso per ciascun giorno)
  • Altre Informazioni
    Sito web
    vinitaly.it

La cantina nata lo scorso luglio dalla fusione di tre storiche cooperative vinicole del Vicentino presenterà a Verona due vini della nuova linea Monopolio. Un nuovo stand su due piani in cui poter degustare comodamente seduti l’intera gamma dei vini prodotti e due nuove etichette per brindare al debutto a Vinitaly: dal 10 al 13 aprile Vitevis Cantine, società cooperativa nata lo scorso luglio dalla fusione di Cantina Colli Vicentini, Cantina di Gambellara e Cantina Val Leogra, sarà presente per la prima volta al Salone internazionale del vino di Verona per incontrare operatori e appassionati e far assaggiare loro i vini tipici del territorio di Vicenza.

Nel Padiglione della Regione Veneto (Hall 5, Stand F4) sarà presentata la nuova linea “Monopolio” della Cantina di Gambellara, dedicata ai grandi classici del territorio prodotti nelle aree collinari più vocate – il Gambellara Classico Doc e il Soave Classico Doc – derivanti dall’ultima vendemmia che ha portato alla raccolta di ben 360mila quintali d’uva con un ottimo livello qualitativo. La nuova linea, battezzata con quello che fu il primo nome della cantina cooperativa di Gambellara e che indicava l’assoluto controllo della stessa sulla denominazione Gambellara Doc.

“Sono le prime due bottiglie che presentiamo dalla nascita di Vitevis – spiega il presidente Gianni Mazzocco – e non a caso sono dedicate all’uva, la Garganega, che forse meglio di tutte rappresenta la tipicità delle nostre produzioni, abbracciando le province di Vicenza e Verona. Come già sottolineato in passato, i nuovi vini continueranno a riportare in etichetta il nome della cantina in cui vengono prodotti in quanto Vitevis intende valorizzare le rispettive identità delle cantine fondatrici”. La presenza a Vinitaly 2016 arriva un mese dopo il felice debutto di Vitevis al Prowein di Düsseldorf (13-15 marzo), dove la cantina che attualmente esporta i suoi vini in 30 diversi paesi ha lavorato per aprire nuove rotte commerciali in Europa e nel mondo per i vini vicentini.

I nuovi vini – Il Monopolio Gambellara Classico Doc 2015 nasce da vigneti con almeno 20 anni di età piantati su suoli basaltici. La raccolta manuale, una breve macerazione e la fermentazione in vasche d’acciaio portano a un vino dai profumi delicati e leggermente aromatici con un gusto persistente in cui spiccano note fruttate e una leggera speziatura. Il Monopolio Soave Classico Doc 2015 nasce da vigneti situati nell’area del Soave Classico su terreni di origine vulcanica. Un bouquet fine e floreale si accompagna a un gusto armonico dove spiccano note minerali e di pietra focaia.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

  • Aiutiamo gli italiani a fare l'aperitivo a casa

    • dal 30 marzo al 30 giugno 2020
    • Online

I più visti

  • Giardino Giusti a Verona riapre ai visitatori con una bellissima novità davvero da non perdere

    • dal 9 al 31 maggio 2020
    • Giardino Giusti
  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • A Verona arriva il temporary "Pop Up" di Perbellini (con la "Milanese cotta e cruda")

    • dal 30 maggio al 2 giugno 2020
    • Venti & Trenta
  • "Visti da vicino...visti sul web", sono i musei civici di Verona nei giorni del coronavirus

    • Gratis
    • dal 19 marzo al 31 maggio 2020
    • Online
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento