"Elena" di Euripide con Laura Marinoni in scena al Teatro Romano

Il 13 e 14 settembre, per l’ultimo appuntamento dell'Estate Teatrale Veronese al Teatro Romano, arriva sul palco "Elena" di Euripide con Laura Marinoni diretta dal regista di fama internazionale Davide Livermore. Dopo la positiva esperienza delle due precedenti edizioni (con Sette contro Tebe, regia di Marco Baliani ed Eracle, regia di Emma Dante), ritorna anche quest’anno la collaborazione tra l’Istituto Italiano del Dramma Antico ed EstateTeatrale Veronese. Il 13 e 14 settembre alle 21 il Teatro Romano ospiterà Elena di Euripide, in esclusiva per Verona dopo il debutto nel mese di maggio al Teatro Greco di Siracusa. Sul palco Laura Marinoni sarà diretta dal regista di fama internazionale Davide Livermore, che ha inaugurato la scorsa stagione operistica del Teatro Alla Scala di Milano con Attila di Verdi e che è stato richiamato ad inaugurarla anche quest'anno con Tosca di Puccini.

Livermore, che per il suo allestimento ha immaginato una Elena anziana che fa riaffiorare i suoi ricordi in uno Stige nero, luogo concreto e insieme visionario, nel quale gli stessi ricordi sprofonderanno nuovamente, ama Elena perché «è tragedia atipica dai contorni che sfumano in un gioco ironico; il finale poi, sembra irridere coloro che cercano di fare dell’arte un elenco di categorie, che debbano pedantemente rispondere a regole fisse. In Elena non si muore. E si sorride come nelle tragedie elisabettiane, che in fondo ci risultano sempre un po’ lontane, nonostante i nostri sforzi intellettuali, perché capaci di lasciare convivere le componenti del tragico e del comico, capaci di non vivisezionare la vita e le sue componenti in un modo un po’ troppo laico, libero..inglese. Forse anche per questo Elena non viene rappresentata da oltre quattro decenni, perché non risponde a nessuna aspettativa della critica che etichetta, ma chiede a chi critica di essere libero da attese, aperto ad accettare un altro livello, forse semplicemente moderno”. Quello che vedremo sarà “uno spazio dove affiorano i tanti naufragi di un’esistenza, e vedremo Elena vecchia, alla fine della sua vita, che dispone dei suoi ricordi e crea questa immagine fatta di cielo che respira con le sue fattezze per cambiare almeno un po’ la memoria, per giocare con essa, per immaginare un’altra possibilità, per sognarla, per un altro finale, come per tutti noi il desiderio di un happy ending».

Informazioni e contatti

Biglietti presso il Box Office (via Pallone 16, Verona, tel. 0458011154); circuito Geticket (rivenditori e sportelli Unicredit abilitati su www.geticket.it), acquisto online su www.geticket.itwww.boxofficelive.it e tramite Call Center (tel. 848002008).

Nelle serate di spettacolo vendita dei biglietti nei luoghi di rappresentazione dalle ore 20. Apertura dei cancelli al Teatro Romano ore 20.15.

Web: www.estateteatraleveronese.it 

Mail: spettacolo@comune.verona.it

tel. 0458077500 (URP).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Notre Dame de Paris" torna all'Arena di Verona

    • dal 3 al 5 ottobre 2019
    • Arena di Verona

I più visti

  • Romeo&Juliet experience: visita guidata alla mostra

    • dal 2 gennaio al 16 dicembre 2019
    • Centro Storico di Verona
  • Il parco di Villa Buri diventa museo a cielo aperto con l'Accademia di Belle Arti

    • Gratis
    • dal 23 giugno al 28 settembre 2019
    • Villa Buri
  • Il "Vita ce n'è world tour" di Eros Ramazzotti fa tappa in Arena per tre imperdibili concerti

    • dal 11 settembre al 14 dicembre 2019
    • Arena di Verona
  • Hai preso "30" in un esame universitario? Porta il libretto da Zushi e avrai uno sconto

    • dal 2 aprile al 31 dicembre 2019
    • Zushi
Torna su
VeronaSera è in caricamento