Degustazioni musicali al Teatro Ristori: l'epoca d'oro del Barocco in Italia e in Europa

Venerdì 11 gennaio alle ore 19.00 nel foyer del secondo piano al Teatro Ristori, inizierà un nuovo ciclo di 8 incontri con giornalisti, musicisti, musicologi, assieme al direttore artistico Alberto Martini, per conoscere e approfondire repertori, generi, solisti, direttori e orchestre, con l’ausilio di video e di ascolti. Al termine dell’incontro per chi vorrà sarà possibile degustare un aperitivo condividendo con i relatori e i partecipanti un momento conviviale e di ulteriore approfondimento. Dopo il primo incontro con il critico musicale Guido Barbieri, interverranno tra gli altri: Enrico Girardi del Corriere della Sera; Alessandro Solbiati di RAI RADIO 3, oltre che uno dei maggiori compositori italiani e docente di composizione al Conservatorio di Milano; Sandro Cappelletto della STAMPA e di RAI RADIO 3; Angelo Foletto di REPUBBLICA.

Il primo appuntamento tratterà l’EPOCA D’ORO DEL BAROCCO IN ITALIA E IN EUROPA e sarà curato da Guido Barbieri, critico musicale del quotidiano “La Repubblica” e docente di Storia della musica e Storia ed estetica musicale presso il Conservatorio di Trapani.

Nato a Parma nel 1956, laureato in Filosofia e Pedagogia presso l’Università degli Studi di Padova, tra il 1979 e il1981 ha collaborato in qualità di critico teatrale e musicale ai quotidiani “La Tribuna di Treviso” e “Il Mattino di Padova”. Nel 1981 ha iniziato la sua collaborazione con i programmi musicali della RAI, con Radio Uno e Radio Tre. Attualmente è conduttore e inviato del programma Radio Tre Suite e di consulente musicale della Terza Rete Radiofonica della Rai. Per Rai International ha curato e presentato di recente otto cicli monografici di argomento musicale andati in onda in 35 paesi stranieri. Per Rai Sat Show ha realizzato, in occasione delle celebrazioni verdiane del 2001, la presentazione del ciclo integrale delle opere di Giuseppe Verdi, replicato nei mesi scorsi da Rai5 nell’ambito delle trasmissioni celebrative del 150° anniversario della Unità d’Italia.

Nella prima metà degli anni Ottanta ha organizzato mostre, convegni e rassegne concertistiche per il Cidim, il Comitato Italiano Musica aderente all’Unesco. Ha poi svolto le funzioni di consulente musicale presso la Direzione Generale delle Relazioni Culturali del Ministero degli Affari Esteri e ha partecipato alle Commissioni bilaterali per l’assegnazione delle borse di studio assegnate agli studenti italiani dai principali paesi stranieri.

Ha collaborato e collabora tuttora a numerose riviste di musica specializzate oltre ad aver scritto testi e libretti per alcuni compositori italiani del calibro di Ennio Morricone, Michelangelo Lupone, Laura Bianchini, Luigi Ceccarelli e Emanuele Pappalardo. Nella sua carriera vanta collaborazioni con numerose case discografiche e case editrici come la Curci, la Studio Tesi, l’Einaudi ed Electa Mondadori. Ha scritto voci per L’Enciclopedia Treccani pubblicata dall’ Istituto Italiano per l’Enciclopedia e ha realizzato cinque dei venti volumi della “Grande Storia della Musica Classica” pubblicata dall’Editoriale “La Repubblica”.

Dal 1984 insegna Storia della musica e Storia ed Estetica musicale nei Conservatori italiani. Dopo i Conservatori di Reggio Calabria, Salerno, Pescara, L’Aquila e Firenze è ora docente di ruolo presso il Conservatorio “Antonio Scontrino” di Trapani. Nel 2006 è stato eletto membro effettivo del Consiglio Accademico e della Commissione scientifica del suddetto Istituto. Nel luglio del 2005 ha ricevuto il “Premio Feronia” per la critica musicale. 

Attualmente è uno dei critici musicali del quotidiano La Repubblica oltre ad essere Direttore artistico della Società Aquilana dei Concerti B. Barattelli di L'Aquila e Direttore artistico della Società dei Concerti G. Michelli di Ancona.

Il prossimo appuntamento di degustazioni Musicali sarà il 25 Gennaio con Alessandro Solbiati con Due ponti verso l’infinito: l’Adagio della IX sinfonia di Bruckner e il concerto per violino “Alla memoria di un Angelo” di Alban Berg. Si proseguirà poi il 7 e 26 Febbraio, 15 e 22 Marzo, concludendo con le ultime due date, il 5 e 12 Aprile.

L’ingresso agli incontri è gratuito.

Per informazioni sull’attività del Teatro Ristori: www.teatroristori.org

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Quartieri in musica" a Verona: concerti di classica, jazz e lirica

    • Gratis
    • dal 8 novembre 2018 al 26 aprile 2019
    • Vedi programma completo
  • Tornano i concerti degli "Amici della Musica" al Teatro Ristori di Verona

    • dal 8 ottobre 2018 al 29 aprile 2019
    • Teatro Ristori
  • Al teatro Stimate e al Camploy torna "La città del jazz", omaggio a Rudy Rotta

    • Gratis
    • dal 22 novembre 2018 al 17 aprile 2019
    • Teatro Stimate | Teatro Camploy

I più visti

  • "Quartieri in musica" a Verona: concerti di classica, jazz e lirica

    • Gratis
    • dal 8 novembre 2018 al 26 aprile 2019
    • Vedi programma completo
  • Tornano i concerti degli "Amici della Musica" al Teatro Ristori di Verona

    • dal 8 ottobre 2018 al 29 aprile 2019
    • Teatro Ristori
  • Romeo&Juliet experience: visita guidata alla mostra

    • dal 2 gennaio al 16 dicembre 2019
    • Centro Storico di Verona
  • Al teatro Stimate e al Camploy torna "La città del jazz", omaggio a Rudy Rotta

    • Gratis
    • dal 22 novembre 2018 al 17 aprile 2019
    • Teatro Stimate | Teatro Camploy
Torna su
VeronaSera è in caricamento