Lorenzo Soave porta in scena "Il terrore nell'arte"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

Sabato 14 dicembre alle ore 21 al Teatro Fucina Culturale Machiavelli, in Via Madonna del Terraglio 10, Lorenzo Soave porta in scena "Il terrore nell'arte", un suggestivo ed emozionante racconto per immagini che conduce alla scoperta di misteri e segreti dei grandi capolavori dell’arte. Protagonisti dello spettacolo, arricchito da video, proiezioni, musiche, effetti speciali e alcune creature del terrore che animeranno l’evento, sono i mostri della mitologia classica raffigurati da Giotto, Caravaggio, Botticelli e Michelangelo, i demoni creati dal pennello di Hieronymus Bosch e Hans Memling, le malefiche streghe di Salvator Rosa e Francisco de Goya, i provocanti vampiri di Edvard Munch e Max Ernst, gli inquietanti fantasmi di Odilon Redon e Serafino Macchiati.

Le origini delle creature fantastiche si perdono nella notte dei tempi: i mostri riempivano storie, leggende e credenze degli antichi, che esploravano un pianeta Terra misterioso e tutto da scoprire; il diavolo e i demoni piombarono sull’uomo medievale, terrorizzandolo con gli incubi infernali e la paura della dannazione eterna; nel Rinascimento, la guerra della Chiesa contro la magia nera e la stregoneria sfociò nell’epocale “caccia alle streghe”, che imperversò per secoli in tutto il continente, mentre nei villaggi e nelle campagne regnava la paura di imbattersi nei lupi mannari; nel Settecento divampò l’angoscia per i vampiri, che si credeva riemergessero dai sepolcri per succhiare la linfa vitale dei vivi; nell’Ottocento, lo spiritismo riportò in auge spettri, apparizioni e case infestate.

Oggi, una minaccia incombe dall’alto, da quell’universo ignoto che alcuni ritengono popolato da creature extraterrestri. L’evento, della durata di 90 minuti, è organizzato in occasione dell’uscita del nuovo volume di Lorenzo Soave, Il Terrore nell’Arte, edito da Palombi Editori. Biografia dell’autore Lorenzo Soave, veronese, vive e lavora a Roma. E’ Direttore di Munus Arts & Culture, società specializzata nella valorizzazione del patrimonio artistico; dal 2004 ad oggi ha curato l’organizzazione di oltre trenta mostre in tutta Italia e ha sviluppato modelli di business per la gestione di numerosi luoghi della cultura tra cui musei, monumenti, aree archeologiche, castelli, ville e parchi. Dal 2012 è Direttore e docente del Master in Gestione dei Beni Culturali presso la Link Campus University. E’ autore del lungometraggio Il Grand Tour e le Origini del 3D (2015) e della video installazione multisensoriale Finestra sul Paesaggio (2018). Con Palombi Editori ha già pubblicato Simboli nell’Arte (2014).

Torna su
VeronaSera è in caricamento