Estate Teatrale Veronese, le proposte per ragazzi di Fondazione Aida

Tutti gli spettacoli di teatro ragazzi che Fondazione Aida presenterà dal 4 al 7 luglio in Cortile Mercato Vecchio a Verona, nell'ambito del festival Estate Teatrale Veronese

C’è un posto un po’ speciale nel Parco del Delta del Po, dove l’acqua di mare incontra l’acqua di fiume; ed è in questo confluire che prendono vita le vicende di Alice, un pesciolino che vorrebbe trasformarsi in un pesce volante, Bepi Storion, intrepido cacciatore, Lucio il luccio, dalla voce che sembra una cannonata, e così via... Sono questi i personaggi di La classe non è, solo, acqua!, il nuovo spettacolo di Fondazione Aida che sarà presentato nell'ambito del festival Estate Teatrale Veronese il 4 e 5 luglio, ore 21.15, presso Cortile Mercato Vecchio a Verona. Ma le proposte per i ragazzi a firma Fondazione Aida non finiscono qui. Il 6 e 7 luglio, sempre alle 21.15 in Cortile Mercato Vecchio, sarà la volta del debutto di Gian Burrasca.

Scritto da Simone Frasca, scrittore e illustratore di libri per l'infanzia, per la regia di Nicoletta Vicentini, con  Marta Boscaini e Matteo Mirandola La classe non è, solo, acqua! è, come spiega Frasca - una storia piena di storie: quella dei pesci di mare e dei pesci di fiume che, grazie all'acqua salmastra, hanno l'opportunità di vivere insieme; quella del magico Bepi Storion a cui le lagune vanno strette e cerca, controcorrente, storie in giro per il Grande Fiume,  quella di Alice che, spaventata dai bulli, vorrebbe essere qualcun altro e quelle dei pesciolini della sua classe, ognuno impegnato ad aggiungere qualcosa di suo alla grande palla di acciughe che concluderà lo spettacolo.  Tutte queste storie – conclude Frasca - sguazzano però nel Delta del Po e lo richiamano continuamente nei luoghi e nelle parole della bellissima lingua del Polesine, alla quale, non a caso, ho dedicato una delle canzoni presenti nello spettacolo”.

ACQUA_PUPAZZI-3

Gian Burrasca, il cui debutto è in programma il 6 luglio, con replica anche il 7, riduzione e adattamento drammaturgico di Pino Costalunga e Pino Loperfido, regia Pino Costalunga, con Andrea Dellai, Silvia Rizzi e Jacopo Zera, racconta invece le avventure di un bambino pieno di fantasia e gioia di vivere che riceve in dono un diario con fogli bianchi da riempire raccontando di sè e della sua relazione con il mondo. “Il Giornalino di Gian Burrasca è – spiega Pino Costalunga - se si esclude “Pinocchio” di Collodi l'unico romanzo scritto per ragazzi tra la fine del 19° secolo e gli albori del 20° secolo che ha una dimensione tutta grottesca, divertente e divertita e che non ha scopi moralistici o didattici o comunque di “costruzione” del futuro adulto. E’ il romanzo dove la vitalità e la purezza infantile si scontra con un mondo di adulti più attento agli interessi personali e indubbiamente più ipocrita. In Gian Burrasca ci sembrava interessante mettere in scene le avventure di un bambino vivace, ma vivo, pieno di gioia di vivere con gli altri e di fantasia.

GIANBURRASCA_00-2

La nostra edizione – prosegue Costalunga - tiene conto non solo del romanzo di Vamba (Luigi Bertelli), ma anche della storica edizione televisiva che la RAI produsse nel 1964 con la regia di Lina Wertmüller. Di questa mutuiamo alcune musiche e canzoni, anche se poi ci dirigiamo verso una versione teatrale completamente nuova, che ha il sapore della favola antica, ma che può parlare al bambino e all’adulto di oggi”.

Biglietti: 5/4 euro. Info e prenotazioni: 045 8001471 / 045 595284 - fondazione@f-aida.it - www.fondazioneaida.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Omicidio di Isola Rizza ripreso dalle telecamere: il cerchio inizia a stringersi

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento