La stagione artistica 2016/17 di Fondazione Arena al Teatro Filarmonico

È stato presentato il calendario della nuova stagione artistica della Fondazione Arena di Verona, in scena al Teatro Filarmonico dal 16 dicembre 2016 al 28 maggio 2017

La Fondazione Arena di Verona presenta la Stagione Artistica 2016-2017, in scena al Teatro Filarmonico dal 16 dicembre 2016 fino al 28 maggio 2017 con un ricco calendario d’Opera e Musica Sinfonica. In cartellone 6 titoli d’Opera mentre i Concerti Sinfonici saranno 10, a cui si aggiungono due imperdibili appuntamenti fuori abbonamento.

STAGIONE LIRICA 2016-2017 AL TEATRO FILARMONICO

La Stagione Lirica 2016-2017, in scena dal 16 dicembre 2016 al 28 maggio 2017, propone un cartellone composto da 6 titoli: Turandot, Pagliacci, I Capuleti e i Montecchi, Tosca, Norma, Il viaggio a Reims, per un totale di 29 rappresentazioni. Titoli già apprezzati al Teatro Filarmonico insieme ad allestimenti proposti per la prima volta: Turandot, Pagliacci e Il viaggio a Reims.

La Stagione Lirica inaugura il 16 dicembre 2016 alle 20.00 con uno dei titoli più amati dal pubblico: Turandot di Giacomo Puccini. L’allestimento della Slovene National Opera and Ballet di Maribor ha regia, scene e luci di Filippo Tonon e i costumi di Cristina Aceti. Alla Direzione dell’Orchestra il M° Jader Bignamini. Nei ruoli degli interpreti principati vedremo Tiziana Caruso come Turandot e Yusif Eyvazov nei panni dell’audace Calaf.

Repliche:

Domenica 18 dicembre 2016, ore 15.30

Martedì 20 dicembre 2016, ore 19.00

Giovedì 22 dicembre 2016, ore 20.00

Venerdì 23 dicembre 2016, ore 15.30

Domenica 22 gennaio 2017 alle 15.30 va in scena il secondo titolo: Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, nell’allestimento della Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari. La regia è di Marco Bellocchio, le scene di Giovanni Carluccio e i costumi di Daria Calvelli; sul podio Valerio Galli.

Nedda avrà la voce di Donata D’Annunzio Lombardi, il personaggio di Canio sarà impersonato da Walter Fraccaro, mentre come Tonio vedremo Sebastian Catana.

Repliche:

Martedì 24 gennaio 2017, ore 19.00

Giovedì 26 gennaio 2017, ore 20.00

Domenica 29 gennaio 2017, ore 15.30

Martedì 31 gennaio 2017, ore 19.00

Giovedì 2 febbraio 2017, ore 20.00

Domenica 19 febbraio 2017 alle 15.30 si alza il sipario su I Capuleti e i Montecchi di Vincenzo Bellini, diretto da Fabrizio Maria Carminati, per il fortunato allestimento della Fondazione Arena di Verona in coproduzione con il Gran Teatro La Fenice di Venezia e con il Greek National Theater di Atene proposto nella Stagione Artistica 2012-2013. La regia è di Arnaud Bernard, la scene di Alessandro Camera e i costumi di Carla Ricotti.

Aya Wakizono darà voce al giovane Romeo Montecchi, insieme a Giulietta interpretata da Irina Lungu. Nei panni del cugino Tebaldo vedremo Giulio Pelligra.

Repliche:

Martedì 21 febbraio 2017, ore 19.00

Giovedì 23 febbraio 2017, ore 20.00

Domenica 26 febbraio 2017, ore 15.30

Da domenica 19 marzo 2017 alle 15.30 torna sul palcoscenico del Teatro Filarmonico un altro titolo pucciniano: Tosca, presentata nell’allestimento della Fondazione Arena di Verona con regia, scene e costumi di Giovanni Agostinucci. Sul podio Antonino Fogliani.

Susanna Branchini sarà impegnata nel ruolo del titolo, a fianco di Mario Cavaradossi interpretato da Murat Karahan; nel ruolo del Barone Scarpia troveremo Giovanni Meoni.

Repliche:

Martedì 21 marzo 2017, ore 19.00

Giovedì 23 marzo 2017, ore 20.00

Domenica 26 marzo 2017, ore 15.30

Martedì 28 marzo 2017, ore 19.00

Giovedì 30 marzo 2017, ore 20.00

Norma di Vincenzo Bellini viene proposta nell’allestimento della Fondazione Arena di Verona del 2004 con regia, scene e costumi di Hugo de Ana, in scena da domenica 23 aprile 2017 alle 15.30. Sul podio sarà impegnato Francesco Ivan Ciampa.

Pollione avrà la voce di Rubens Pellizzari, mentre nel ruolo del titolo troveremo Anna Pirozzi; Adalgisa sarà impersonata da Carmen Topciu.

Repliche:

Martedì 25 aprile 2017, ore 19.00

Giovedì 27 aprile 2017, ore 20.00

Domenica 30 aprile 2017, ore 15.30

Il viaggio a Reims di Gioachino Rossini è il quinto ed ultimo titolo operistico presentato per 4 serate a partire da sabato 20 maggio 2017, nell’allestimento del Teatro di Kiel e del Teatro di Lubecca con regia di Pier Francesco Maestrini, animazioni del cartoonist Joshua Held, scene e costumi di Alfredo Troisi. Sul podio Francesco Ommassini. Per questa produzione vedremo impegnato un cast di giovani interpreti rossiniani.

Repliche:

Martedì 23 maggio 2017, ore 19.00

Giovedì 25 maggio 2017, ore 20.00

Domenica 28 maggio 2017, ore 15.30

In occasione di ciascuno dei 6 titoli d’opera si riconfermano le Conferenze di presentazione in Sala Filarmonica, organizzate dalla Fondazione Arena di Verona in collaborazione con Verona Lirica e l’Associazione Amici del Filarmonico. Gli incontri, ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili, avranno inizio alle 18.00 e si svolgeranno: venerdì 9 dicembre 2016, venerdì 13 gennaio, venerdì 10 febbraio, venerdì 10 marzo, martedì 18 aprile, venerdì 12 maggio.

STAGIONE SINFONICA 2016-2017 AL TEATRO FILARMONICO

La Stagione Sinfonica 2016-2017 inizia sabato 7 gennaio 2017 e prosegue fino a sabato 27 maggio 2017. Artisti e direttori di fama internazionale saranno protagonisti dei 10 concerti in abbonamento al Teatro Filarmonico. La prima esecuzione di ciascun concerto ha luogo alle ore 20.00; la replica del giorno successivo alle 17.00.

Sabato 7 gennaio, con replica domenica 8 gennaio, la Stagione si apre con Concerto diretto da Xu Zhong: verranno eseguiti il Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in si bemolle minore op. 23 di Pëtr Il'ič Čajkovskij, con Nikita Abrosimov al pianoforte, e la suite sinfonica Shéhérazade op. 35 del compositore russo Nikolaj Rimskij-Korsakov.

Il secondo appuntamento è venerdì 27 e sabato 28 gennaio; sul podio Jean Luc Tingaud e al pianoforte Michail Lifits. In programma l’esecuzione di Tristia op.18, partitura per coro misto e orchestra di Hector Berlioz articolata in tre movimenti: Méditation religieuse, La mort d'Ophélia, Marche funèbre d'Hamlet. Segue quindi il Concerto per pianoforte ed orchestra n. 2 op. 22 in sol minore di Camille Saint-Saëns, per concludere con Psyché FWV 47, Poema sinfonico per coro e orchestra di César Frank.

Nel terzo Concerto, il 3 e 4 febbraio, il giovane direttore d’orchestra Alpesh Chauhan dirige il Signum Saxophone Quartet, ensemble nato nel 2006 e già conosciuto a livello internazionale. In programma l’esecuzione di Don  Juan TrV 156 op. 20 di Richard Strauss, seguito dal Concerto per quattro sassofoni ed orchestra di Philip Glass, per terminare con la Sinfonia n. 6 op. 74 in si minore "Patetica" di Pëtr Il'ič Čajkovskij.

Nel quarto appuntamento, il 24 e 25 febbraio, troviamo sul podio il giovane Direttore d’Orchestra Matthew Halls, mentre allo strumento solista è impegnato Mario Brunello. Il Concerto si apre con l’esecuzione di Egmont (Ouverture) di Ludwig van Beethoven, seguito dal Concerto in la minore per violoncello e orchestra dalla Sonata “Arpeggione” D821 di Franz Schubert e Gaspar Cassadó, per concludere con le Variazioni "Enigma" op. 36 del compositore inglese Edward Elgar.

Il quinto appuntamento sinfonico diretto da Andrea Battistoni, venerdì 3 marzo in replica sabato 4 marzo, propone un repertorio incentrato su due tra i massimi compositori russi: Pëtr Il'ič Čajkovskij e Sergej Rachmaninov. Verranno eseguite: La tempesta; Ouverture Fantasia op. 18 di Čajkovski, la Cantata La primavera op. 20 per coro, orchestra e baritono solista di Rachmaninov; nella seconda parte verranno proposti Amleto Ouverture op. 67 e Romeo e Giulietta Ouverture di Čajkovskij.

Il sesto appuntamento, venerdì 24 e sabato 25 marzo, propone brani di Wolfgang Amadeus Mozart e Ludwig van Beethoven. Sul podio Ola Rudner e al pianoforte Leonora Armellini; in programma Don Giovanni, Ouverture e il Concerto per pianoforte e orchestra n. 27 K. 595 in si bemolle maggiore, tratti dal repertorio di Mozart. A conclusione la Sinfonia n. 3 op. 55 in mi bemolle maggiore “Eroica” di Beethoven.

Si prosegue venerdì 31 marzo e sabato 1 aprile con il settimo Concerto diretto da Jader Bignamini e al violino Giovanni Andrea Zanon. Prevista l’esecuzione del Concerto per violino e orchestra n. 2 op. 22 in re maggiore di Henryk Wieniawski e la Sinfonia n. 5 op. 64 in mi minore di Pëtr Il'ič Čajkovski.

Venerdì 28 aprile in replica sabato 29 aprile si tiene l’ottavo appuntamento della Stagione Sinfonica. Christian Kluxen dirige il Concert Românesc di György Ligeti, la Rapsodia su un tema di Paganini op. 43 di Sergej Rachmaninov, con Lukas Geniušas al pianoforte; nella seconda parte, la Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore op. 100 di Sergej Prokof'ev.

Il nono appuntamento, venerdì 5 e sabato 6 maggio, vede esibirsi al violino solista Sergey Krilov diretto da Andrea Battistoni con il Concerto n. 4 in re minore per violino e orchestra di Niccolò Paganini e la Sinfonia fantastica op. 14 di Hector Berlioz.

Il Concerto conclusivo, venerdì 26 e sabato 27 maggio, sarà diretto da Roman Brogli Sacher; in programma la Sinfonia n 1 op. 68 in do minore di Johannes Brahms e From the Bavarian Highlands op. 27 per coro e orchestra di Edward Elgar.

I concerti fuori abbonamento sono due: il primo appuntamento è il 31 dicembre 2016 per il tradizionale Concerto di Capodanno diretto da Andrea Battistoni. Nel Concerto di Pasqua del 14 aprile 1017, Michele Gamba dirige l’Ave verum corpus K. 618 per coro e orchestra e il Requiem K. 626 per coro e orchestra di Wolfgang Amadeus Mozart con le voci soliste di Rosanna Savoia, Cecilia Molinari, Alessandro Scotto Di Luzio e Romano Dal Zovo.

Si ringraziano gli Sponsor Ufficiali della Stagione Artistica 2016-2017 di Fondazione Arena al Teatro Filarmonico: AGSM, storico gruppo industriale leader nel settore energetico che per il secondo anno supporta l’intera mission culturale della Fondazione Arena di Verona, Volotea, la compagnia aerea low cost impegnata per il secondo anno a diffondere nei cieli europei l’amore per l’Opera, Banco Popolare che conferma il suo importante sostegno all’attività invernale della nostra Fondazione per l’ottavo anno consecutivo.

INFORMAZIONI

www.arena.it

Biglietti

Prezzi biglietti Stagione Lirica da € 10,00 a € 60,00

Prezzi biglietti Stagione Sinfonica da € 10,00 a € 24,00

Prezzo Concerto di Capodanno da € 30,00 a € 50,00

Biglietteria di via Dietro Anfiteatro

Via Dietro Anfiteatro 6/b - 37121 Verona

Tel. 045 596517 - Fax 045 8013287 - biglietteria@arenadiverona.it - Call center 045 8005151

Orari

da lunedì a venerdì                         9:00-12:00          15:15-17:45

sabato                                                      9:00-12:00

Biglietteria del Teatro Filarmonico

Via dei Mutilati 4/k - 37122 Verona

Tel. 045 8002880 - Fax 045 8013266

Orari

da lunedì a venerdì                         12:00-17:45      

sabato                                                      10:00-12:45                                                          

nei giorni di spettacolo                                  12:00-fino a inizio spettacolo

sabato                                                      10:00-12:45       17:00-fino a inizio spettacolo

domenica                                               10:00-fino a inizio spettacolo

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Statale 434, scontro tra 2 mezzi pesanti e 3 auto. Ferito liberato dalle lamiere

    • Cronaca

      Più di 1000 persone soccorse al giorno: il Suem 118 festeggia i suoi 25 anni

    • Cronaca

      Aeroporto Catullo, poliziotti sedano la rissa in un aereo e arrestano un ladro

    • Politica

      Sboarina candidato sindaco, i contrari di Forza Italia scrivono a Berlusconi

    I più letti della settimana

    • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 24 al 26 marzo

      Torna su
      VeronaSera è in caricamento