Presentata l’edizione 2017/2018 di “Famiglie a teatro” e “Teatro Scuola”

Sarà lo spettacolo “Pierino e il lupo” a dare il via, domenica 22 ottobre al Teatro Stimate, alla stagione teatrale 2017/2018 promossa da Fondazione Aida in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Verona

Sono di Lele Luzzati e Beni Montresor, tra i più grandi scenografi e illustratori italiani, le locandine che Fondazione Aida ha scelto per presentare l’edizione 2017/2018 di “Famiglie a teatro” e “Teatro Scuola”, le rassegne di teatro ragazzi che da trentacinque anni animano le domeniche pomeriggio di quasi quattro generazioni di famiglie veronesi e i mattiné di studenti e insegnati (sono stati circa 16.000 gli spettatori della scorsa stagione).

«Le due storiche rassegne di teatro per i ragazzi, dichiara l’Assessore all’Istruzione Stefano Bertacco, si caratterizzano con proposte di alto valore formativo che promuovono la crescita culturale e l’avvicinamento al linguaggio teatrale di bambini,  famiglie e studenti, grazie ad un ricco e variegato palinsesto che unisce grandi classici della narrativa per l'infanzia a tematiche di forte attualità». Dal 22 ottobre al 9 aprile al Teatro Stimate, e non solo, si parlerà di inclusione, amicizia, rispetto delle regole e felicità grazie ai numerosi spettacoli ed eventi che Fondazione Aida ha organizzato in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Verona, Abio, Agsm, il sostegno di Banco BPM - Banca Popolare di Verona, Fondazione Cariverona, Arteven, Mibact e Regione del Veneto.

 «Abbiamo scelto le illustrazioni di Lele e Beni - spiega Roberto Terribile, condirettore artistico tra i fondatori della Fondazione Aida -  per  presentare un’edizione speciale: quella che celebra i 35 anni di attività. Fondata nel 1983 come primo Centro Teatro Ragazzi di Verona, dal 1987 con sede presso il Teatro Filippini e da qualche anno al Teatro Stimate, è stata la prima in Veneto a essere riconosciuta dal Mibact per il lavoro di sensibilizzazione ed educazione che svolge attraverso il linguaggio teatrale fra i più piccoli. Negli anni ci siamo evoluti e differenziati, ma l’impegno verso questa fascia di pubblico, rappresentata dalle famiglie e dalle scuole, non è mai venuto meno consapevoli che la crescita e lo sviluppo di una città parte proprio dai suoi cittadini».

«Per celebrare i 35 anni di attività - prosegue Meri Malaguti, direttore generale - abbiamo pensato a numerose attività collaterali: l’iniziativa Critici in Erba, la mostra dedicata a Lele Luzzati presso la Sala Renato Birolli oltre che il Family Show per festeggiare assieme alle famiglie questo importante traguardo. A supporto invece del lavoro di studenti e insegnanti - conclude Malaguti - abbiamo preparato per i nostri spettacoli delle schede didattiche ottimizzate anche per le LIM».

Pierino_lupo_Fondazione_Aida_00

Famiglie a teatro: calendario

Sarà un grande classico di repertorio a inaugurare il 22 ottobre al Teatro Stimate la rassegna Famiglie a teatro. Allestita nel 2004 alle ore 16.30 andrà in scena la favola musicale Pierino e il lupo ispirata alla sinfonia di Sergej Prokofev, con la voce di Dario Fo e le scenografie realizzate da Lele Luzzati.

Famiglie a teatro 2017 /2018 vuole essere inoltre un tributo al teatro per ragazzi attraverso gli spettacoli di alcune delle più importanti e longeve compagnie che operano sul territorio nazionale e contribuiscono alla diffusione di questo linguaggio. Andranno quindi in scena spettacoli di: Accademia Perduta, Teatro Blu, TeatroP, Casa di Pulcinella, La Contrada, I Teatrini, Teatro Verde di Roma, Assemblea Teatro e Teatro Libero.

Accademia Perduta presenterà il 29 ottobre Il gatto con gli stivali, un racconto picaresco, elogio all’istinto e alla giustizia, che da oltre cinque secoli non smette di stupire. Il 5 novembre sarà la volta de Allegria Pinocchio di Teatro Blu, versione comica d’attore tratta da uno studio sull’opera di Collodi con due stralunati bidelli che, un po’ mimi, un po’ clown,  attraverseranno le diverse tappe della crescita. Il 12 novembre è in programma il primo evento off della stagione. Alle ore 15.30 e 17.30 presso il Conservatorio E. Felice dell’Abaco andrà in scena la lettura musicata dal vivo Lupo sabbioso, tratto dall’omonimo libro di Asa Lind, pluripremiata scrittrice svedese. Pino Costalunga, condirettore artistico, e alcuni studenti del Conservatorio coinvolgeranno i bambini e li porteranno in un viaggio di fantasia e sogni.

Passparout e Mr Fogg sono i protagonisti de Il giro del mondo in 80 giorni e il 19 novembre faranno assaggiare con la fantasia le varietà di cibi introducendo alcune buone pratiche per una sana alimentazione. Dal 26 novembre al 17 dicembre tre classici della letteratura per l’infanzia faranno sognare grandi e piccini: Proscenio Teatro darà voce a Il brutto brutto anatroccolo, mentre TeatroP si sperimenterà ne Il pifferaio magico che prevede momenti performativi di “sand art” (3 dicembre). Il mago di Oz, coproduzione Fondazione Aida e Febo Teatro, andrà in scena il 10 dicembre, mentre Storie di gnomi coraggiosi chiuderà la prima parte di stagione il 17 dicembre.

Da gennaio si entrerà nel vivo dei festeggiamenti.

Non poteva che essere il nuovo musical della Fondazione Aida ad aprire il 5 gennaio 2018 i festeggiamenti legati al 35esimo. Al Teatro Nuovo, con la collaborazione di Fondazione Atlantide, in pieno tour nazionale andrà in scena la prima veronese de “Il Magico Zecchino D’Oro”, coproduzione Antoniano e Centro Servizi Culturali Santa Chiara allestita in occasione del 60° dello Zecchino D’Oro.

I festeggiamenti proseguiranno il 4 febbraio presso la Sala Renato Birolli con la mostra spettacolo omaggio a Emanuele Luzzati con esposte alcune scenografie che ha realizzato per la Fondazione Aida. Inoltre, Casa di Pulcinella presenterà Pulci Lele, opera comica musicale sunto di tre produzioni i cui personaggi furono disegnati da Luzzati negli anni ’90.

Si tornerà di nuovo alle Stimate per la seconda parte di stagione. Teatro La Contrada il 14 gennaio porterà in scena I musicanti di Brema, una fiaba in chiave blues, che affronta, con delicatezza, il tema del maltrattamento degli animali e della vecchiaia. Il 21 gennaio due personaggi stra-lunati si incontreranno in uno spazio immaginario, quello de Con la luna in mano de I Teatrini. Stivalaccio Teatro, tra le più giovani e promettenti compagnie venete di teatro, il 28 gennaio presenterà La bella e la bestia, un inno all’amore e alla paura, quella del diverso, dello sconosciuto e dell’innamoramento.
 
Dal 18 febbraio torneranno in scena gli indimenticabili: La bella addormentata di Teatro Verde, La gabbianella e il gatto di Assemblea Teatro (25 febbraio) e a dieci anni dal debutto le strabilianti avventure di Pippi Calzelunghe (4 marzo). Si parlerà di coraggio, generosità e dunque anche di amore l’11 marzo ne Il piccolo violino di Teatro Libero, mentre fuori dal bon ton si preannuncia Storie rivoltanti e rivoltate in calendario il 18 marzo, omaggio a Donald Dahl, a più di 100 anni dalla nascita.

Chiude la rassegna “Famiglie a teatro 2017/2018” il Family Show del 25 marzo. Fondazione Aida aspetta al Teatro Stimate i giovani spettatori e le famiglie che da anni la seguono per festeggiare il compleanno. Si ripercorrerà la storia della fondazione, dagli esordi con i primi tour e progetti, passando dalle tappe più importanti e significative, alle novità degli ultimi anni.

Aspettiamo inoltre anche i piccoli Critici in erba. Dopo la positiva esperienza estiva, ogni domenica daremo nuovamente l’opportunità a due bambini di accreditarsi come giornalisti e recensire gli spettacoli in cartellone attraverso schede dedicate e l’opportunità di confronto con il cast artistico.

Studenti e insegnanti di “Teatro Scuola” saranno coinvolti a partire dal 20 novembre sempre al Teatro Stimate. Suddivisa per aree tematiche la rassegna si rivolge sia agli studenti delle scuole di Verona e provincia. Attraverso i suoi ventisei titoli affronta numerose tematiche trasversali capisaldi dei programmi didattici, tra queste il tema della letteratura per l’infanzia, delle fiabe e della musica con, tra gli altri, il musical Buon Natale, Babbo Natale!, Sogno di una notte di mezza estate e Le avventure di Pinocchio.

Una sezione particolare è stata riservata alle ricorrenze. A fine novembre in occasione delle Giornate Mondiali dei diritti dell’Infanzia e della disabilità andranno in scena rispettivamente Oh, boy!, Alice e i diritti delle meraviglie e Fratelli in fuga, per una riflessione sul diritto alla libertà di scelta, alla famiglia e per una maggiore comprensione della disabilità. A ridosso della Giornata della Memoria torneranno a “Teatro Scuola”, per rispondere alle numerose richieste, L’amico ritrovato e Anne Frank. Novità di questa stagione sono le schede didattiche degli spettacoli di Fondazione Aida che faciliteranno il lavoro in classe utilizzabili anche attraverso le LIM. Il materiale sarà disponibile sul sito.

Biglietti, agevolazioni e servizi

Al fine di agevolare l’accesso agli spettacoli di Famiglie a teatro sono state siglate numerose convenzioni con importanti partner. Inoltre, grazie all’accordo con APCOA Parking i nostri spettatori avranno il 20% di sconto al parcheggio Cittadella nelle domeniche di spettacolo.

Sono state inoltre predisposte tre tipologie di Aida Card che consentiranno agli spettatori amici della Fondazione Aida di partecipare agli spettacoli a un prezzo agevolato e di usufruire di alcuni servizi dedicati (carnet di dieci biglietti con assegnazione del posto, partecipazione alle anteprime, ospite agli eventi speciali, sconti sui corsi, CD e libri).

Famiglie a teatro: intero 6,50 euro, ridotto 5,50 euro, bambini 0/3 anni gratuito, ad eccezione degli spettacoli “Lupo sabbioso” e “Pulci Lele”, biglietto unico 4 euro, e “Il Magico Zecchino”, da 8 a 15 euro. Teatro Scuola: biglietto 5 euro, nel caso di contemporanee prenotazioni a più spettacoli ingresso 4,50.

I biglietti possono essere acquistati online sul sito www.fondazioneaida.it e presso il teatro. I giorni di spettacolo la biglietteria apre alle ore 15.30 e la mattina dalle 9.00 alle 12.30. È attivo un servizio di prenotazione telefonica (tel 045/8001471).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento