← Tutte le segnalazioni

L’iniziativa per raccogliere riflessioni e pensieri tra musica e parole

È veronese l’iniziativa "Parole al tempo", raggiungibile all’indirizzo www.parolealtempo.it, nata da tre giovani ragazzi, con lo scopo di mantenere viva e condivisa l’arte del pensare e del riflettere. «Ciò che è scritto non muore mai, e un istante dura in eterno, - sottolinea Francesco, uno degli autori del progetto - Il progetto vuol dar voce a pensieri e riflessioni che sorgono in questi tempi difficili, mettendoli a disposizione di chi cerca conforto e confronto. Chiunque quindi vi può partecipare, lasciando il proprio contributo anche in forma anonima. Un diario virtuale che proietta su una mappa geografica la distribuzione della provenienza di chi ha contribuito, sulla stessa impronta della “mappa del contagio” dell’epidemia che ci vede coinvolti».

«La parola è proprio un contagio - ci racconta ancora Giangaetano - e quando colpisce le persone, le trasforma e le segna. Pensieri e parole attraversano la nostra mente con riflessioni che ci portano a cercare risposte, comprendere fenomeni, spesso più grandi di noi. L’autore del pensiero può firmare la propria pubblicazione con un nickname, con le proprie iniziali, o può decidere di rimanere anonimo. Il vero protagonista non è l’autore, ma il suo pensiero: la saggezza e l’umiltà, la felicità e la follia, l’intelligenza e la sapienza. Rendiamo gli altri partecipi della nostra esperienza, offriamo spunti di riflessione, idee, punti di vista diversi che possano aiutare gli altri a crescere e a superare momenti difficili. Valentina ci sottolinea l’importanza di segnare le parole nel tempo e nello spazio, scolpirle su pietre virtuali a disposizione di tutti. Il sito web infatti tiene traccia di tutti i contributi lasciati da ognuno di noi. Il risultati mostrano una nazione coesa ed empatica, positiva a superare un momento così difficile, e pronta a ripartire in fretta. Il riscontro che l’iniziativa sta ricevendo è positivo. In pochi giorni sono stati raccolti contributi da diverse regioni italiane. Stefano ha parlato di una nuova vita. Marzia del silenzio assordante, Michela delle emozioni provate durante le ore di lavoro al pronto soccorso, da Roma Chiara pensa che quando tutto sarà finito, ci troveremo tutti un pizzico meno egoisti. Un autore anonimo evidenzia come i protagonisti che governano il mondo, gli animali, gli insetti e la natura, continuano a vivere e trasformarsi, inconsapevoli della nostra assenza».

L’iniziativa è raggiungibile all’indirizzo: https://www.parolealtempo.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
VeronaSera è in caricamento