Da "Moby Dick" ad Ale e Franz, concerti e danza: è in arrivo l'estate teatrale veronese

Sono 56 serate per la 71^ edizione dell’estate teatrale veronese al 15 giugno al 28 settembre

Estate teatrale veronese

Dal 15 giugno al 28 settembre 2019 è in programma la 71^ "Estate Teatrale Veronese" con grandi protagonisti della scena nazionale ed internazionale. Per la prosa tre prime nazionali, con l’adattamento di Franco Branciaroli, anche protagonista principale, del "Moby Dick" di Herman Melville, Ale e Franz impegnati nel "Romeo & Giulietta, nati sotto contraria stella" e Mariano Rigillo ne "Il mercante di Venezia", tra i testi più popolari e controversi di Shakespeare; sempre per la sezione di prosa verrà proposta la versione di Luca De Fusco de "La tempesta" con Eros Pagni ed "Elena" di Euripide, con la regia di Davide Livermore e l’interpretazione di Laura Marinoni.

Arriva poi, per il settore danza, l’attesissimo nuovo spettacolo ‘Alice’ del funambolico ensemble dei Momix e ritorna, dopo anni, il prestigioso Nederlands Dans Theater 2. Di grande richiamo anche i nove concerti della sezione musicale "Rumors" e "Verona Jazz". Il tutto grazie allo sponsor di quattro realtà radicate nel territorio e sempre attente al suo patrimonio.

La 71ª edizione dell’Estate Teatrale Veronese prevede, dal 15 giugno al 28 settembre, cinquantasei serate, trentasette al Teatro Romano e diciannove, nel mese di settembre, nello spazio alternativo del Teatro Camploy.

Il programma

Le sezioni in cui si articola l’edizione 2019 sono come di consueto tre: prosa, danza e musica. Per la prosa (pietra angolare della manifestazione fin dalla sua nascita nel 1948) gli spettacoli in cartellone sono cinque, tre dei quali inseriti nel 71° Festival Shakespeariano: "La Tempesta", con adattamento e regia di Luca De Fusco con Eros Pagni e Gaia Aprea, "Romeo & Giulietta, nati sotto contraria stella" con drammaturgia e regia a firma di Leo Muscato e sul palco Ale e Franz, Eugenio Allegri, Marco Zannoni e Teodosio Barresi, ed "Il mercante di Venezia" con adattamento e regia di Giancarlo Marinelli con Mariano Rigillo, Romina Mondello, Fabio Sartor e Francesco Maccarinelli. Gli altri due spettacoli sono l’adattamento di Franco Branciaroli del "Moby Dick" di Herman Melville, con lo stesso Branciaroli protagonista assieme a Luca Lazzareschi (anche regista dell’opera) e Gianluca Gobbi, oltre a "Elena" di Euripide, con Laura Marinoni diretta da Davide Livermore, il regista che ha inaugurato la stagione operistica del teatro Alla Scala di Milano con "Attila" di Verdi.

L’atteso cartellone della danza porterà al Teatro Romano i Momix con "Alice", nuovo lavoro del direttore artistico Moses Pendleton ispirato all’universo fantastico che Lewis Carrol ha racchiuso in Alice nel Paese delle Meraviglie, e la prestigiosa compagnia di modern dance internazionale Nederlands Dans Theater 2, al suo ritorno al Romano dopo quattordici anni.

Per la musica sono cinque le serate di Rumors, festival nato nel 2013 che prosegue il suo viaggio attraverso la “voce cantata, la voce come significato, la voce come strumento musicale”. Quattro le serate per Verona Jazz, manifestazione che da sempre unisce sonorità  ricercate e “mostri sacri” del jazz. L’apertura della sezione musicale è affidata a Rumors, festival dedicato alla voce e alle avanguardie culturali, che il 15 giugno proporrà l’unica data italiana di James Bay. Seguirà il 22 giugno il concerto della cantantessa Carmen Consoli, accompagnata sul palco da una formazione unplugged. Il 23 giugno il Teatro Romano farà da cornice al concerto di Tom Walker mentre il 25 giugno sarà il turno di Massimo Volume e Giardini di Mirò. A chiudere il festival Rumors saranno, il 21 luglio, i Negrita.

Per la rassegna Verona Jazz il 19 giugno saranno sul palco del Romano Mauro Ottolini e Fabrizio Bosso Band con Storyville Story mentre il 20 giugno Paolo Fresu, Giovanni Sollima e l’Orchestra da Camera di Perugia proporranno Two Islands. Il 21 giugno si terrà il concerto Enrico Rava Special Edition mentre il 24 giugno la Glenn Miller Orchestra chiuderà la sezione dedicata alla musica con Jukebox Saturday Night.

Lo spazio alternativo del Teatro Camploy accoglierà quest’anno, da 2 al 28 settembre,  altre proposte di prosa e di danza. Ad inaugurare la sezione prosa il 2 settembre sarà Fondazione Aida che presenterà Leo inventa tutto con testo e regia di Matteo Mirandola.  Seguirà, il 3 settembre, proposto sempre da Fondazione Aida Cipì, tratto dal romanzo di Mario Lodi, con regia di Maria Selene Farinelli. Il 4 e 5 settembre Fondazione Aida proporrà invece Ma perché tutti mi chiamano Frankenstein? con testo e regia di Pino Costalunga. Il 10, 11 e 12 settembre sarà la volta del Teatro Scientifico/ Teatro Laboratorio con Il Serpente di Luigi Malerba, regia di Isabella Caserta e Francesco Laruffa. Il 17, 18 e 19 settembre Punto in Movimento / Shiftingpoint porterà in scena Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare con regia di Roberto Totola. Chiuderà la sezione di prosa lo spettacolo di Cantieri Invisibili Padre, figlio e Spirito Stanco di Francesca Mignemi, in scena il 24, 25 e 26 settembre.

Aprirà la sezione di danza il 7 settembre la compagnia GDO Dance Company con Hopera 2 con coreografia di Patrizia Salvatori. A seguire, il 14 e 15 settembre, la compagnia Ersiliadanza proporrà in prima nazionale Callas con coreografia di Laura Corradi. Il 21 settembre la compagnia Susanna Beltrami proporrà Io sono il bianco del nero con coreografia di Susanna Beltrami e, il 22 settembre,  Focus Dancehauspiù. Chiuderà la sezione danza, il 28 settembre, la compagnia Arte3 con Parole senza età con coreografia di Marcella Galbusera.

Informazioni, biglietti e contatti

TEATRO ROMANO PREZZI

prosa e danza (esclusi i Momix)

platea numerata                                            €  29,00

platea ridotta over 65 e under 26                  €  22,00

gradinata                                                       €  18,00

gradinata ridotta

(Cral e associazioni convenzionate)           €  15,00

speciale gradinata over 65 e under 26           €  10,00

Momix

platea numerata                                            €  38,00

platea ridotta over 65 e under 26                  €  30,00

gradinata                                                       €  26,00

gradinata ridotta

(Cral e associazioni convenzionate)              €  23,00

speciale gradinata over 65 e under 26          €  23,00

Rumors Festival

prezzi da € 18,00 a € 40.00*

Verona Jazz

prezzi da € 20,00 a € 50,00*

*esclusi diritti di prevendita

www.internationalmusic.it

SCONTO DEL 15% SUI BIGLIETTI PER GLI SPETTACOLI DI PROSA E DANZA DEL TEATRO ROMANO ACQUISTATI NEL MESE DI MAGGIO (esclusi i Momix).

TEATRO CAMPLOY

 posto unico                                                    €  14,00

spettacoli AIDA - aduti                                   €    6,00

spettacoli AIDA - bambini e ragazzi              €    5,00

SERVIZIO BIGLIETTERIA dal 2 maggio presso Box Office (via Pallone 16, Verona, tel. 0458011154;  presso tutte le filiali BANCO BPM  e delle banche del gruppo BANCO BPM; circuito Geticket (rivenditori e sportelli Unicredit abilitati su www.geticket.it), acquisto online su www.geticket.it, www.boxofficelive.it e tramite CALL CENTER (tel. 848002008).

Dal 3 giugno al 27 luglio presso Palazzo Barbieri, angolo via Leoncino 61, tel. 045/8066485-8066488, ore 10.30-13 e 16-19 dal lunedì al sabato. Nelle serate di spettacolo vendita dei biglietti nei luoghi di rappresentazione dalle ore 20. Apertura dei cancelli al Teatro Romano ore 20.15.

Web: www.estateteatraleveronese.it  | Mail: spettacolo@comune.verona.it | Tel. 0458077500 (URP)

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento