Da Slam Allen a Will Vinson, appuntamenti da non perdere presso “Le Cantine de l’Arena-Music Brasserie”

Il mese di dicembre a “Le Cantine de l’Arena” sarà un susseguirsi di talenti stranieri, sia per quanto riguarda gli appuntamenti jazz che per la world music, il blues e il funk. Questa settimana in particolar modo, oltre al fascino soul-blues di Slam Allen e la sua band, avremo la possibilità di ascoltare il sax di Will Vinson, accompagnato da tre “mostri sacri” del jazz americano, in un concerto davvero all’altezza dei grandi eventi musicali d’oltreoceano.

Venerdì 11 dicembre, ore 22.30.

Per oltre 20 anni, Slam Allen ha intrattenuto le audience di tutto il mondo con la sua miscela unica di soul e blues. Negli ultimi 10 anni, è stato il cantante e chitarrista della band del leggendario armonicista James Cotton. Oggi salirà per la prima volta sul nostro palco, permettendoci di condividere il suo talento, il suo entusiasmo, ma soprattutto la sua grande passione per la musica.

Soprannominato "The Soulworking Man", Slam Allen è senza ombra di dubbio uno dei più originali e talentuosi artisti Soul e Blues;  è il perfetto anello di congiunzione tra le radici e il futuro del Blues, anche se in realtà, il suo repertorio abbraccia comodamente l'intero spettro musicale afro-americano: soul, R&B, funk e anche un po' di hip-hop.

In questa serata, in cui la sua voce e la sua chitarra saranno le vere protagoniste insieme a John Ginty al piano, Jeff Anderson al basso e Dan Fadel alla batteria, presenterà anche brani tratti dal suo  ultimo album, "Feel These Blues".

Domenica 13 dicembre, ore 19.00.

Dopo il ritiro dalle scene del grande, unico e indiscusso maestro dell’armonica jazz Toots Thielemans, annunciato a marzo 2014, all'età di 91 anni, la critica internazionale (in particolare David Kettelwell sul sito www.mastersofharmonica.com) ha citato Stefano Olivato come erede del grande musicista. Le improvvisazioni jazz, i riffs,  il controllo della tecnica che riflette il suo grande talento, di classe e di livello mondiale, fanno di Olivato un degno successore. La serata sarà interamente dedicata all’armonicista belga: un’interpretazione dei suoi successi più famosi, svariando indifferentemente fra i più diversi generi musicali, senza mai tradire la vena jazz che lo ha da sempre accompagnato nella sua lunga carriera.

In questa occasione il quartetto, completato da Ivan Zuccarato alle tastiere, Marco Privato al basso e Davide Ragazzoni alla batteria, ospiterà la cantante soul-jazz Karin Mensah.

Martedì 15 dicembre, ore 22.00.

Lo “special event” di dicembre da non perdere assolutamente.

Sideman molto richiesto, soprattutto da Jonathan Kreisberg, Kurt Rosenwinkel e Joshua Redman, il sassofonista Will Vinson è molto conosciuto e riconosciuto sulla scena jazz internazionale.

Originario di Londra, vive a New York dal 1999, dove è membro di alcuni fra i gruppi jazz più importanti, compresi quelli guidati da Gonzalo Rubalcaba e Chris Potter.

La sua musica emozionante ed elegante, caratterizzata dalla tecnica e dal suono potente del suo sax, intrisa di melodie moderne, unita all'energia e alla fluidità nell’esecuzione, ci regalerà una serata all'insegna dello swing d’oltreoceano.

Stasera con lui sul nostro palco tre americani ben noti nel panorama musicale internazionale: Mike Moreno, una delle voci più importanti della nuova generazione di chitarristi jazz; Rick Rosato, uno dei bassisti più versatili e virtuosi sulla scena jazzistica newyorkese, e Jeff Ballard,  fra i più sensibili e ricercati batteristi negli States.

Le Cantine de l’Arena, il locale culto a Verona per la buona cucina e la buona musica, ricordano che tutte le serate sono ad ingresso libero e che cenando nel locale è possibile mantenere il tavolo per assistere allo spettacolo.

La programmazione prevede tre concerti settimanali. Ogni Martedì, alle ore 22.00, per la Rassegna Jazz club il palco ospita concerti jazz con grandi ospiti nazionali ed internazionali; i repertori spaziano tra tutte le sfaccettature e contaminazioni della musica jazz come bebop, swing, dixieland, bossanova, acid jazz ed affini.

Il Venerdì, alle ore 22.30, e la Domenica, alle ore 19.00 (in orario aperitivo), per la Rassegna World music, si organizzano concerti che viaggiano lungo tutti i binari musicali (funky, blues, soul,  bossanova, lounge, e simili).

Mercoledì e giovedì, dalle ore 20.00, per la rassegna “Dinner&Music”: piatti tipici veronesi, Valpolicella di alcune nuove aziende emergenti e “birra a caduta”, il tutto accompagnato da un  sottofondo musicale “lounge-jazz”, creato da un trio acustico.

Informazioni al pubblico e prenotazioni:

Le Cantine de l'Arena

Tel. 045 8026373 – 045 8032849

www.lecantine-arena.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Tutti i concerti in programma alle Cantine de l'Arena dal 21 al 26 gennaio 2020

    • Gratis
    • dal 21 al 26 gennaio 2020
    • Cantine de l'Arena
  • Beatrice Zuin e Liquid Project in "Tutti morimmo a stento" di Fabrizio De André

    • 6 febbraio 2020
    • Teatro Satiro Off
  • Bruno Conte e la sua band al Camploy per un concerto omaggio ad Aznavour

    • 29 gennaio 2020
    • Teatro Camploy

I più visti

  • "Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky" in mostra alla Gran Guardia

    • dal 16 novembre 2019 al 5 aprile 2020
    • Palazzo della Gran Guardia
  • Tutti gli appuntamenti in programma per il fantastico Natale di Peschiera del Garda

    • Gratis
    • dal 29 novembre 2019 al 16 febbraio 2020
    • Vedi programma completo
  • I caveau dei grandi musei italiani fotografati da Mauro Fiorese in mostra alla Gam di Verona

    • dal 5 aprile 2019 al 26 gennaio 2020
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • Le meraviglie dei musei civici: torna a Verona l'iniziativa "Turista nella mia città"

    • Gratis
    • 2 febbraio 2020
    • Vedi programma completo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento