Le Cantine de l’Arena – Music Brasserie, tutto pronto per la 13^ stagione musicale

Tra le grandi le novità di quest’anno, anticipiamo l’apertura della nuova zona dedicata alla “cicchetteria”, un “nuovo” angolo in cui degustare i nuovi manicaretti dello chef Matteo, accompagnati da ottime scelte di vini veronesi

Venerdì 6 ottobre 2017, in una veste quasi completamente rinnovata, riapre la Music Brasserie de Le Cantine de l’Arena, uno dei club musicali più rinomati del nord Italia. Dodici anni di musica, più di mille grandi concerti (ne stiamo quasi perdendo il conto!), in cui si sono susseguiti su questo palco fra i più importanti artisti internazionali di musica jazz, blues, soul, creando quell’atmosfera affascinante, speciale, tipica del jazz club. Tra le grandi le novità di quest’anno, anticipiamo l’apertura della nuova zona dedicata alla “cicchetteria”, un “nuovo” angolo in cui degustare i nuovi manicaretti dello chef Matteo, accompagnati da ottime scelte di vini veronesi.

Le Cantine de l’Arena, il locale culto a Verona per la buona cucina e la buona musica, ricordano che tutte le serate sono ad ingresso libero e che cenando nel locale è possibile mantenere il tavolo per assistere allo spettacolo.

Ogni Martedì, alle ore 22.00, per la Rassegna Jazz club il palco ospita concerti jazz con grandi ospiti nazionali ed internazionali; i repertori spaziano tra tutte le sfaccettature e contaminazioni del jazz, dal bebop allo swing, al dixieland, bossanova, acid jazz ed affini.

Mercoledì e Giovedì (dalle ore 20.00) si riconferma la nostra Rassegna “Dinner&Music”: serata con sottofondo musicale “jazz-lounge”, creato da un trio in acustico.

Il Venerdì, alle ore 22.30, e la Domenica, alle ore 19.00 (in orario aperitivo), per la Rassegna World music, si organizzano concerti che viaggiano lungo tutti i binari musicali (funky, blues, soul,  bossanova, lounge, e simili).

Programma di ottobre 2017

VENERDÌ 06 OTTOBRE 2017 ORE 22,30

RIDILLO

 (Funk&Soul made in Italy)

DANIELE BENGI BENATI voce e chitarra

CLAUDIO SHIFFER ZANONI tromba, cori, chitarra

FRANCESCO SAVAZZA tastiere e cori

ALAN IOTTI sax, flauto e clarinetto

RENZO KAIMANO FINARDI batteria

DARIO VEZZANI basso

Una band unica nel suo genere, capace di unire i  testi ironici e allegri delle sue canzoni ad alcune famose cover in un mix raffinato e divertente di funky, soul, jazz, afro-brasil, folk e lounge. 

A vent’anni dalla pubblicazione del singolo “Figli di una buona stella” (era l’estate 1997, quella del passaggio della cometa Hale-Bopp) i Ridillo si ripresentano su questo palcoscenico con il doppio cd live registrato qualche mese fa al Blue Note di Milano.

DOMENICA 08 OTTOBRE 2017 ore 19.00

SILVA FORTES SOUL 4ET

 (Soul pop)

SILVA FORTES voce

GIANCARLO PATRIS contrabbasso

DANIELE SARTORI chitarra acustica

GIACOMO BIGNOTTI percussioni

Per il primo “Happy-hour” della stagione, capitanato dalla voce soul di Silva Alessandra Fortes, cantante di origine capoverdiana, approda sul questo palcoscenico un giovane quartetto nato nell’ambiente musicale parmense, in un accattivante concerto di world music, soul e pop, in  italiano, inglese e portoghese.

MARTEDÌ 10 OTTOBRE 2017 ore 22.00

1917-10 ottobre-2017: CENT’ANNI DI MONK

“No More Wrong Mistakes”

LYDIAN SOUND ORCHESTRA

diretta da Riccardo Brazzale

(Jazz)

VIVIAN GRILLO voce

MAURO NEGRI clarinetto, sax tenore e sax alto

ROSSANO EMILI sax baritono e clarinetto basso

GIANLUCA CAROLLO tromba, flicorno

GIOVANNI HOFFER corno

ROBERTO ROSSI trombone

GLAUCO BENEDETTI tuba

PAOLO BIRRO piano

MARC ABRAMS basso

MAURO BEGGIO batteria

Nel giorno del centenario della nascita di Thelonious Monk (10 ottobre 1917),  la Lydian Sound Orchestra presenta “No More Wrong Mistakes”, un tributo al grande pianista e compositore americano. Un tentette atipico (alla maniera della Tuba Band di Miles, della Monk's Town Hall Orchestra o della Mingus' Black Saint Band) che si concentra principalmente sulla rielaborazione della tradizione jazz, secondo un approccio contemporaneo, e su una tecnica compositiva il cui scopo principale è di mettere in luce lo spirito live e il work in progress fra i musicisti.

VENERDÌ 13 OTTOBRE 2017 ore 22.30

DRIVEWHEEL

 (Folk Rock)

FILIPPO GUIDOBONI voce, chitarra

MATTEO VALLICELLA basso

MAX PIZZANO batteria

Il suono caldo e grintoso di Filippo Guidoboni (nel 2010 giovanissimo vincitore al festival delle arti di Bologna come miglior musicista e miglior band) traina questo trio di recente formazione attraverso un percorso musicale che fonda le sue radici nel blues, nell'indie e nel country/folk.
Matteo Vallicella al basso e Max Pizzano alla batteria, ritmica dalla consolidata esperienza, molto attivi nel Veneto, nord Italia e con esperienze all’estero, contribuiscono ad un suono personale ma sempre coerente.

DOMENICA 15 OTTOBRE 2017 ore 19.00

HETTY KATE

 (Swing)

HETTY KATE voce

RENATO PODESTÀ chitarra

JACOPO DELFINI chitarra gipsy

DANIELE TORTORA contrabbasso

ROBERTO LUPO batteria

È un onore ospitare per la prima volta a Verona l’incantevole Hetty Kate, una delle migliori voci swing della scena internazionale. Inglese di nascita ma australiana di formazione, Hetty Kate è una cantante carismatica, tra le preferite dal luminare del jazz James Morrison; dotata di una tecnica eccellente, e in virtù del suo timbro vocale, ricorda Peggy Lee, June Christy e Julie London.

MARTEDÌ 17 OTTOBRE 2017 ore 22.00

ERIC REED feat. PIERO ODORICI: Tribute to Coleman Hawkins

 (Jazz)

ERIC REED piano

PIERO ODORICI sax tenore e soprano

DEZRON DOUGLAS contrabbasso

WILLIE JONES III batteria

Eric Reed, pianista lanciato giovanissimo da Wynton Marsalis, e uno dei musicisti più “advanced” della sua generazione, unisce le sue solide basi gospel, la profonda conoscenza dei classici jazz e il suo spiccato senso dello swing in onore della musica di Coleman Hawkins. Ospite del trio statunitense, il sax di Piero Odorici sarà protagonista in questo importante confronto, riportando in vita le melodie e lo stile del grande “padre del sassofono jazz”.

VENERDÌ 20 OTTOBRE 2017 ore 22.30

ALLIGATOR NAIL

(Blues)

STEPHANIE OCÉAN GHIZZONI voce

LUIGI CERPELLONI chitarra e ukulele

FILIPPO ROMANO tastiere

MARCO XERES basso

PAOLO XERES batteria

Conosciuti per essere tra le realtà  musicali più sincere e vicine alla tradizione di New Orleans, presenti ai più importanti festival del settore in Italia, Svizzera e Germania, attraverso  una miscela piccante di jazz, funky, blues, gospel, in un mix esplosivo di suoni e colori, tornano alle Cantine gli Alligator Nail.

DOMENICA 22 OTTOBRE 2017 ore 19.00

FUNK CONNECTION feat. Gareth Brown

 (Soul, Funky, Blues)

GARETH BROWN  batteria  

DARIO DAL MOLIN  piano, Hammond

DANNY BRONZINI  chitarra, voce

MATTIA DALLA POZZA  sax

CHRIS LAVORO  basso, voce

Il super batterista inglese di Jovanotti Gareth Brown (lo ricordiamo nel progetto “Playground” di Luca Boscagin) in questa serata veronese accompagna a suon di soul, funky e blues una formazione di tutto rispetto formata dal giovane talento Danny Bronzini e Mattia dalla Pozza, rispettivamente chitarra e sax nella band di Lorenzo Cherubini, Chris Lavoro al basso e Dario Dal Molin al piano.

MARTEDÌ 24 OTTOBRE 2017 ore 22.00

GUILHEM FLOUZAT TRIO

feat. SULLIVAN FORTNER & DESMOND WHITE

 (Jazz)

GUILHEM FLOUZAT batteria
SULLIVAN FORTNER piano

DESMOND WHITE contrabbasso

Il batterista parigino Guilhem Flouzat e il bassista australiano Desmond White, una sezione ritmica di compositori con un senso unico di spazio, colore e sensazione, incontrano Sullivan Fortner, uno dei giovani pianisti americani più creativi e swinganti del momento.

VENERDÌ 27 OTTOBRE 2017 ore 22.30

FREEFUNK collective II

(Funk/Jazz/Latin)

PIETRO TAUCHER organo
RUGGERO ROBIN chitarra
DAVID BOATO tromba
RICKY QUAGLIATO batteria
ERNESTTICO percussioni

FREEFUNK collective II è un progetto di artisti molto apprezzati dal nostro pubblico ma ben noti anche nel panorama  musicale internazionale. È un viaggio attraverso il funk/jazz/latin, fondendo  tradizione ed avanguardia, emozioni e grande professionalità, in un evento davvero imperdibile.

DOMENICA 29 OTTOBRE 2017 ore 19.00

EMILIA MARTENSSON TRIO

(Pop Jazz)

EMILIA MARTENSSON voce
LUCA BOSCAGIN chitarra
FULVIO SIGURTÀ tromba e flicorno

Il trio propone una scelta molto accurata di brani dal repertorio di Paul Simon, di standard jazz, oltre a composizioni originali della cantante svedese. Emilia Martensson, voce magica e suadente, è stata recentemente premiata con il famoso UK Parliamentary Jazz Award. Luca Boscagin e Fulvio Sigurtà, collaborando da anni in diversi progetti, hanno trovato un interplay unico e un gusto particolare nella ricerca dei suoni e degli effetti.

MARTEDÌ 31 OTTOBRE 2017 ore 22.00

MICHEL BENITA TRIO

 (Jazz)

MICHEL BENITA  contrabbasso

MARCO TINDIGLIA chitarra  

RODOLFO CERVETTO batteria

Michel Benita è uno dei contrabbassisti europei più importanti del momento. Compositore molto apprezzato per la sua originalità e per la capacità di far confluire nella sua musica le molte culture incontrate, ha collaborato con vari artisti di fama internazionale. Attualmente è nel quartetto di Andy Sheppard con Marco Tindiglia; proprio da questa cooperazione è nato il trio completato da Rodolfo Cervetto. Questa sera verranno eseguiti brani originali di Benita e di Tindiglia, in cui spicca soprattutto la contaminazione culturale, proprio per abbattere quelle barriere di genere che ancora troppo spesso vengono usate nel mondo del jazz.

Informazioni al pubblico e prenotazioni:

Le Cantine de l'Arena

Tel. 045 8026373 – 045 8032849

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

www.lecantine-arena.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

Torna su
VeronaSera è in caricamento