Gli ultimi appuntamenti da non perdere del “Jazz Festival” a “Le Cantine de l’Arena-Music Brasserie”

Con i prossimi due concerti di novembre si chiude la settimana dedicata al nostro “Jazz Festival”, un’edizione che ha voluto anche quest’anno sul nostro palco artisti di fama internazionale (alcuni già noti al nostro pubblico), vicino a giovani promesse del jazz nazionale, in nuovi e vari progetti. Un viaggio nel complicato e svariato mondo della musica afroamericana, con le sue influenze e contaminazioni, in ogni sua sfaccettatura, comprese alcune situazioni ”sperimentali”, in cui, in ogni brano, è sempre però ben evidente il  "sapore" del jazz.

Venerdì 27 novembre ore 22.00.

Nel recente progetto “Songs” del chitarrista Simone Guiducci,  vanno a confluire brani che provengono da molte tradizioni e contesti differenti con unico denominatore comune: la “struttura canzone”.

Quindi del repertorio fanno parte “canzoni” di autori diversi come “Um Anjo” di Egberto Gismonti, “Arnold Layne” di Syd Barrett , “Three views of a secret” di Jaco Pastorius , “Prism” di Keith Jarrett, “Senhorinha” di Guinga, “The secret life of plants” di Stevie Wonder, insieme a brani originali dei membri della band e ad alcune composizioni di grandi musicisti della tradizione americana (Cole Porter fra tutti), sempre con l’intento di lavorare ed approfondire jazzisticamente gli stimoli provenienti dalla song. Perché trasfigurare una canzone senza tradirla è forse l'arte che più di ogni altra ha reso adulto il jazz.

Al suo fianco tre musicisti ben noti nel mondo musicale nazionale: Fausto Beccalossi alla fisarmonica, Ares Tavolazzi al contrabbasso e Mauro Beggio alla batteria.

2015-11-27 SIMONE GUIDUCCI-2

Domenica 29 novembre, ore 19.00.

Il gruppo si è formato nel febbraio 2009 tra le aule del Conservatorio G. Frescobaldi di Ferrara, dove cinque musicisti (Filippo Vignato, trombone ed effetti, Manuel Trabucco sax, Frank Martino, chitarra, live electronics, Stefano Dallaporta, basso, Diego Pozzan, batteria, percussioni), provenienti da diversi background geografici (Sicilia, Abruzzo, Veneto) e musicali, hanno deciso di condividere un progetto musicale.

Parte della ricerca sonora del gruppo, all’interno del tradizionale linguaggio jazzistico, è mescolata all’uso dell’elettronica dal vivo come “sesto musicista” che improvvisa e crea un dialogo con la band.

Nel maggio 2009 i M.O.F. hanno registrato il loro primo disco “Embarrassing Days”, ben apprezzato dalla critica specializzata, e sono stati selezionati per rappresentare l’Italia all’European Jazz School di Hessen (Germania). Il secondo disco “Fried Generation”, uscito nel 2013 ha segnato nuovi traguardi e punti di partenza per il gruppo che, nello stesso anno, si è classificato all’8° posto come Miglior Gruppo nel referendum dei “JAZZ IT Awards 2013”.

Dopo il concerto, dalle 21.30 circa: JAM SESSION.

2015-11-29 M.O.F.-2

Martedì 01 dicembre, ore 22.00.

Il consolidato trio composto da Dario Carnovale, Lorenzo Conte e Luca Colussi accompagna la vocalità delicata ed evocativa di Alice Testa nella presentazione del disco “Alice’s room”.

La cantante interpreterà standard del mondo del jazz e brani strumentali per i quali ha composto i testi originali. Il vivace spirito indagatore di questo quartetto che ama esplorare territori musicali alquanto distanti tra loro, e la condivisione delle rispettive esperienze e visioni musicali, hanno dato vita a un progetto dove il jazz più tradizionale si fonde con sonorità pop, rock e folk. Senza porre limite al genere di provenienza, i brani vengono scelti per il loro appeal e bellezza melodica, e la loro personalissima interpretazione segue lo sviluppo del jazz contemporaneo newyorkese che sempre più vede una commistione di generi, ritmi e colori. Il quartetto proporrà anche composizioni originali che mettono in risalto l'unicità musicale di questa band.

Le Cantine de l’Arena, il locale culto a Verona per la buona cucina e la buona musica, ricordano che tutte le serate sono ad ingresso libero e che cenando nel locale è possibile mantenere il tavolo per assistere allo spettacolo.

La programmazione prevede tre concerti settimanali. Ogni Martedì, alle ore 22.00, per la Rassegna Jazz club il palco ospita concerti jazz con grandi ospiti nazionali ed internazionali; i repertori spaziano tra tutte le sfaccettature e contaminazioni della musica jazz come bebop, swing, dixieland, bossanova, acid jazz ed affini.

Il Venerdì, alle ore 22.30, e la Domenica, alle ore 19.00 (in orario aperitivo), per la Rassegna World music, si organizzano concerti che viaggiano lungo tutti i binari musicali (funky, blues, soul,  bossanova, lounge, e simili).

I Mercoledì e i Giovedì, dalle ore 20.00, per la nostra Rassegna “Dinner&Music”, piatti tipici veronesi, presentazione dei Valpolicella di alcune nuove aziende emergenti e “birra a caduta” saranno il tema di questo mese; il tutto accompagnato da un  sottofondo musicale “jazz-lounge”, creato da un trio acustico.

Informazioni al pubblico e prenotazioni:

Le Cantine de l'Arena

Tel. 045 8026373 – 045 8032849

www.lecantine-arena.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • A Verona il concerto di Natale "Cantando vicino alla stella"

    • Gratis
    • 15 dicembre 2019
    • Chiesa San Fermo Inferiore
  • Tutti i concerti in programma alle Cantine de l'Arena dal 3 all'8 dicembre 2019

    • Gratis
    • dal 3 novembre al 8 dicembre 2019
    • Cantine de l'Arena
  • Il Coro Lirico San Giovanni per un "Natale in Gloria...voci e note di speranza"

    • Gratis
    • 15 dicembre 2019
    • Chiesa dei Padri Filippini

I più visti

  • Tornano a Verona gli splendidi banchetti per la Fiera di Santa Lucia

    • Gratis
    • dal 10 al 13 dicembre 2019
    • Piazza Bra
  • Artigianato e specialità enogastronomiche: a Verona i fantastici Mercatini di Natale 2019

    • Gratis
    • dal 15 novembre al 26 dicembre 2019
    • Piazza dei Signori, Cortile Mercato Vecchio, Via della Costa, Piazza Indipendenza, Piazza Viviani, Lungadige San Giorgio, Ponte Pietra, Ponte Scaligero di Castelvecchio e Piazza San Zeno
  • "Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky" in mostra alla Gran Guardia

    • dal 16 novembre 2019 al 5 aprile 2020
    • Palazzo della Gran Guardia
  • Romeo&Juliet experience: visita guidata alla mostra

    • dal 2 gennaio al 16 dicembre 2019
    • Centro Storico di Verona
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento