I concerti della settimana alle Cantine de L'Arena, per una Pasqua in musica

Anche nella settimana di Pasqua prosegue la programmazione musicale a ”Le Cantine de l’Arena-Music Brasserie”, con i consueti tre concerti di venerdì, domenica e martedì sera (ricordiamo che prosegue con sempre più interesse la rassegna “Dinner&Music” -mercoledì e giovedì dalle ore 20.00- con musica lounge-jazz in acustico).

Grande attesa martedì per il sassofonista Francesco Bearzatti e il suo brillantissimo Tinissima Quartet, senza dubbio una delle migliori formazioni jazz italiane, che porterà alle Cantine il nuovo progetto dedicato a Woody Guthry, leggendario cantautore e attivista politico statunitense.

Venerdì 25 marzo 2016, ore 22.30.

SUGARPIE & THE CANDYMEN (Progressive Swing)

Sugarpie & the Candymen è un quintetto di "modern-swing" che ri-arrangia brani pop, rock e addirittura disco-music in stile gypsy, jive e swing con sofisticate armonie vocali.

La formazione, nata nel 2008 dall’incontro di cinque musicisti di Piacenza e Cremona,  ha elaborato un repertorio molto particolare, un vero e proprio caleidoscopio musicale dove si incontrano, fianco a fianco, Led Zeppelin, Django Reinhardt, Beatles, Bessie Smith, Van Halen e tanti altri rivisitati secondo il particolare sound del gruppo. A novembre è uscito il loro ultimo cd  “Let it swing”, dal quale è stato estratto il primo singolo “Come together” in rotazione su diverse radio nazionali.

Il quintetto è attualmente composto dalla cantante Miss “Sugarpie” Georgia Ciavatta, e dai suoi Candymen: Jacopo Delfini (chitarra gipsy e armonie vocali), Renato Podestà (chitarra, banjo e armonie vocali), Roberto Lupo (batteria) e Claudio Ottaviano (contrabbasso). 

2016-03-25 SUGARPIE-2

Domenica 27 marzo 2016, ore 19.00.

TEMPO REI (Bossa Nova, MPB, Samba)

Dopo una pausa di 6 lunghissimi anni si riunisce finalmente la storica formazione dei Tempo Rei per un evento unico, qui a “Le cantine de l’Arena”, con Luca Boscagin alla chitarra (co-fondatore del gruppo nel 1999 insieme alla cantante Daria Toffali e al batterista Cesare Valbusa), Marco Cocconi al basso e l'amico ospite speciale Titti Castrini alla fisarmonica.

Si ritrova tutto il sound brasiliano nel repertorio di bossa nova, musica popolare e samba che ha contraddistinto nel tempo il progetto dei Tempo Rei, i cui cd sono stati venduti in tutto il mondo.

Sarà un evento imperdibile, un “full immersion” nel ritmo sudamericano, un viaggio nel cuore del Brasile, un raffinato percorso musicale tra i classici della bossa nova, in compagnia di questi straordinari musicisti.

2016-03-27 TEMPO-REI-2-2

Martedì 29 marzo 2016, ore 22.00.

FRANCESCO BEARZATTI & TINISSIMA QUARTET

“This Machine Kills Fascists” (Jazz)

Il nuovo album di Francesco Bearzatti ”This Machine Kills Fascists”, realizzato con il Tinissima Quartet (Giovanni Falzone alla tromba, Danilo Gallo al basso e Zeno De Rossi alla batteria), è un omaggio all’americano Woody Guthrie, cantautore popolare, intellettuale, romanziere e attivista politico (this machine kills fascists era scritto sulla sua chitarra), la cui eredità ha influenzato tutta la canzone popolare e di protesta, da Dylan a Joan Baez a Springsteen fino a Billy Bragg e ai Clash.

Dopo “Tina Modotti” (2008), “Malcom X” (2010), “Monk’n’Roll” (2013), il sassofonista ritorna a raccontare con la sua musica la vita, l’arte e i tempi di un altro ribelle e irregolare, che come nessun altro ha cantato l’America delle Grande Depressione, delle lotte sindacali, delle speranze del New Deal. L’Altra America del folk e del blues. Il tutto filtrato dalla sensibilità di Francesco Bearzatti e di un quartetto che è già entrato nella storia del Jazz. 

2016-03-29 francesco_bearzatti-2

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Le Cantine de l’Arena, il locale culto a Verona per la buona cucina e la buona musica, ricordano che tutte le serate sono ad ingresso libero e che cenando nel locale è possibile mantenere il tavolo per assistere allo spettacolo.

La programmazione prevede tre concerti settimanali. Ogni Martedì, alle ore 22.00, per la Rassegna Jazz club il palco ospita concerti jazz con grandi ospiti nazionali ed internazionali; i repertori spaziano tra tutte le sfaccettature e contaminazioni della musica jazz come bebop, swing, dixieland, bossanova, acid jazz ed affini.

Il Venerdì, alle ore 22.30, e la Domenica, alle ore 19.00 (in orario aperitivo), per la Rassegna World music, si organizzano concerti che viaggiano lungo tutti i binari musicali (funky, blues, soul,  bossanova, lounge, e simili).

Mercoledì e giovedì, dalle ore 20.00, per la rassegna “Dinner&Music”: varie proposte eno-gastronomiche tipiche, abbinate ad un sottofondo musicale “lounge-jazz”, creato da un trio in  acustico.

Tel. 045 8032849 - 045 8026373

Web

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • A Verona il concerto di Natale "Cantando vicino alla stella"

    • Gratis
    • 15 dicembre 2019
    • Chiesa San Fermo Inferiore
  • Al Villaggio di Natale Flover il concerto del Piccolo Coro Mariele Ventre dell'Antoniano

    • Gratis
    • 15 dicembre 2019
    • Villaggio di Natale Flover
  • Il Coro Lirico San Giovanni per un "Natale in Gloria...voci e note di speranza"

    • Gratis
    • 15 dicembre 2019
    • Chiesa dei Padri Filippini

I più visti

  • Tornano a Verona gli splendidi banchetti per la Fiera di Santa Lucia

    • Gratis
    • dal 10 al 13 dicembre 2019
    • Piazza Bra
  • Artigianato e specialità enogastronomiche: a Verona i fantastici Mercatini di Natale 2019

    • Gratis
    • dal 15 novembre al 26 dicembre 2019
    • Piazza dei Signori, Cortile Mercato Vecchio, Via della Costa, Piazza Indipendenza, Piazza Viviani, Lungadige San Giorgio, Ponte Pietra, Ponte Scaligero di Castelvecchio e Piazza San Zeno
  • "Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky" in mostra alla Gran Guardia

    • dal 16 novembre 2019 al 5 aprile 2020
    • Palazzo della Gran Guardia
  • Romeo&Juliet experience: visita guidata alla mostra

    • dal 2 gennaio al 16 dicembre 2019
    • Centro Storico di Verona
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento