Bugo live al Castello Scaligero di Villafranca per aprire il concerto dei Negrita

Appuntamento il 7 luglio a Villafranca (VR) con Bugo che sarà sul palco del Castello Scaligero in apertura del concerto dei Negrita, pronto a scaldare il pubblico e a far salire l’adrenalina con la sua carica di energia.

L’artista ha appena pubblicato in vinile “RockBugo”, il nuovo lavoro che raccoglie e riscrive i successi di 18 anni di carriera solista, riarrangiati in chiave rock, disponibile sul sito www.unoday.it.

E proprio il suono del rock farà da filo conduttore al live di Villafranca: un sound diretto, graffiante e senza mezze misure, in linea con il nuovo disco, in cui alla schiettezza del suono corrisponde l’identità musicale di un artista che si ritrova e si rinnova nel nome del rock. La sfida è quella di riscoprire la forza delle origini senza rimanere imprigionati nella nostalgia del passato: «Rifondare il mio repertorio è un modo per rimanere vitale e carico. Sentirsi arrivati, consolidati, - raconnta Bugo - spesso conduce alla fine della creatività e quindi alla morte per un’artista. Potersi stupire davanti ad un suono nuovo è tutto».

RockBugo è la prima raccolta ufficiale di Bugo, e 9° disco in studio. Un lavoro nato dall’esigenza del cantautore di spogliarsi dalle sovrastrutture musicali per tornare alle radici del suono, a un’attitudine primordiale ed essenziale, e di ripartire con una chitarra e un amplificatore dal “grado zero” della musica. L’album, che racchiude 10 tracce, è stato registrato al Monolith Studio di Brescia, con il contributo del chitarrista Max Frignani e del batterista Michele Marelli, e Bugo alla voce, chitarra elettrica e basso. La tracklist spazia tra i brani più amati di Bugo, gli stessi che più lo rappresentano: dall’ironia di “Ggeell”, alla grinta di “Vado ma non so”, da “Io mi rompo i coglioni”, divenuta un vero e proprio inno generazionale, alla canzone d’amore tradizionale “Comunque io voglio te”; e ancora il tributo alla gioia di “Me la godo”, la sempre attuale “C’è crisi”, l’alienazione di “Casalingo”, la voglia di riscatto di “Arrivano i nostri”. Non poteva mancare, come omaggio al padre del rock italiano, “Bollicine”, cover di Vasco Rossi presenza fissa nella scaletta dei concerti di Bugo. E proprio dal palco, linfa vitale e artistica di Bugatti, due registrazioni live: “Vado ma non so” e “Comunque io voglio te” in solo acustico.

Le prossime date live sono in programma il 30 giugno all’Eremo Club di Molfetta (BA) e 14 luglio ad Ambria (BG) per l’Ambria Music Festival.

ROCKBUGO TRACKLIST:

1. Nel giro giusto;

2. Io mi rompo i coglioni;

3. Me la godo;

4. C’è crisi;

5. Vado ma non so (live);

6. Arrivano i nostri;

7. Casalingo;

8. Ggeell;

9. Bollicine (cover Vasco Rossi);

10. Comunque io voglio te (live acustico).

(fonte foto LETIZIA D'AMATO srl STUDIO DI COMUNICAZIONE - PH. MICHELE PIAZZA)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Al Teatro Romano per il "Verona Jazz" il concerto imperdibile di Avishai Cohen

    • 25 giugno 2020
    • Teatro Romano
  • Stefano Bollani in concerto a Verona con "Piano Variations on Jesus Christ Superstar"

    • 20 giugno 2020
    • Teatro Romano

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Al Museo Archeologico al Teatro Romano la mostra "Il fascino dei vetri romani"

    • dal 13 dicembre 2019 al 27 settembre 2020
    • Museo Archeologico al Teatro Romano
  • "Io mi alleno a casa", attività fisica per restare in forma

    • Gratis
    • dal 29 marzo al 31 luglio 2020
    • https://www.youtube.com/channel/UCv6hS1gY1EEtLJCGzoO8zGg
  • Master interior design presso Nad - Nuova accademia del design

    • dal 1 ottobre 2019 al 10 giugno 2020
    • Ex Magazzini Generali Verona
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento