Beatrice Zuin e Liquid Project in "Tutti morimmo a stento" di Fabrizio De André

Nella programmazione del teatro Satiro Off, vicolo Satiro 8 nel cuore del quartiere Filippini a Verona nell’ambito della Rassegna Teatro Quotidiano si inseriscono quattro appuntamenti di "Musica quotidiana" con inizio, come sempre, alle ore 19 da gennaio a marzo.

"Musica Quotidiana" vuole essere uno spazio diverso dove non si assiste a semplici concerti ma ad incontri musicalteatrali in cui la musica si intreccia alla recitazione, alla narrazione, al teatro canzone, all’improvvisazione. Uno spazio per le emozioni che attraverso le onde musicali si propagano “oltre”, uno spazio contemporaneo in cui si coniugano e contaminano generi e stili, come avviene nella nostra quotidianità. Giovedì 6 febbraio, secondo appuntamento della rassegna, vede protagonisti Liquid Project Five con Stefano Corsi al contrabbasso, Alessio Fraccaroli batteria e arrangiamento, Davide Laino al piano, Francesca Dolci voce e tromba, Beatrice Zuin voce.

In questa occasione si avrà l’occasione di ascoltare il secondo lavoro di Fabrizio De Andrè, il concept album del 1969 “Tutti morimmo a stento” reinterpretato e raccontato in “Sale la nebbia sui prati bianchi”: un ardito progetto nato dall’urgenza di poter ascoltare parole che a distanza di quarant’anni suonati, si impongono necessarie più di allora. Beatrice Zuin canta e racconta di De Andrè, delle tematiche, delle poesie e dei testi che hanno ispirato Fabrizio.
Non un tributo quindi ma una ri-proposta di parole e musica che tanto hanno da dare.

«Tutti Morimmo a Stento parla della morte…non della "morte cicca", con le ossette, ma della morte psicologica, morale, mentale, che un uomo normale può incontrare durante la sua vita. Direi che una persona comune, ciascuno di noi forse, mentre vive si imbatte diverse volte in questo genere, in questo tipo di morte - in questi vari tipi, anzi, di morte - prima di arrivare a quella vera. Così, quando tu perdi un lavoro, quando tu perdi un amico, muori un po'; tant'è vero che devi un po' rinascere, dopo».

(Fabrizio De André, intervista rilasciata ad Enza Sampò nel programma RAI "Incontri musicali: Fabrizio De André” del 1969.)

Informazioni e contatti

Web: www.liquidproject.it
Ticket: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-musica-quotidiana-de-andre-84595849463

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • I Modà in concerto all'Arena di Verona

    • 2 maggio 2020
    • Arena di Verona
  • Il duo Benji & Fede in concerto per la prima volta all'Arena di Verona

    • 3 maggio 2020
    • Arena di Verona
  • All'Hotel Corte Ongaro il concerto di Edy + Vincenzo Fasano

    • 24 aprile 2020
    • Hotel Corte Ongaro

I più visti

  • Coronavirus, palestra veronese promuove gli allenamenti via WhatsApp 

    • Gratis
    • dal 1 al 30 aprile 2020
    • Online
  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • "Puglia in festa" a Legnago: prelibatezze e musica per il festival della cucina pugliese

    • Gratis
    • dal 24 al 26 aprile 2020
    • Piazza Garibaldi
  • Al Museo Archeologico al Teatro Romano la mostra "Il fascino dei vetri romani"

    • dal 13 dicembre 2019 al 27 settembre 2020
    • Museo Archeologico al Teatro Romano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento