Macchine da cucire, accordo con la Chine per l'azienda veronese Vi.Be.Mac.

L'azienda di San Giovanni Lupatoto ha chiuso una joint venture con il leader mondiale di settore, la cinese Jack Sewing Machine Co. Ltd., così da raddoppiare la produzione a Verona

Un accordo che potenzia competitività, tecnologia e produttività per entrambi i partners, un modello riuscito di internazionalizzazione che apre al nuovo mercato strategico cinese, senza dimenticare il territorio. L'azienda veronese Vi.Be.Mac. spa, marchio di punta del Gruppo Vbm e azienda leader nella produzione di macchine da cucire industriali e la ditta cinese Jack Sewing Machine Co. Ltd, colosso mondiale del settore con un fatturato di 357 milioni di euro nel 2017, hanno firmato una joint venture. Un accordo commerciale che intende rispondere alle esigenze del mercato.

Con un'operazione complessiva che sfiora i 23 milioni di euro, l'acquisizione dell'80% delle quote di Vi.Be.Mac. spa da parte della Jack Sewing Machine Co. Ltd si chiude dopo tre anni di conoscenza reciproca e si realizza nel segno della continuità per la famiglia Guerreschi che mantiene infatti la gestione di Vi.Be.Mac. spa in Italia, cui si andrà ad affiancare l'omonima cinese - la Vi.Be.Mac. China - rivolta al mercato cinese. Un accordo che potenzia entrambi i partners: Jack Sewing Machine Co. Ltd investe nella tecnologia e nel know how delle unità automatiche Vi.Be.Mac. puntando a diventare rapidamente nel mondo leader nel mercato degli automatismi per l'abbigliamento. Vi.Be.Mac. raggiunge i massimi livelli di competitività, completando la sua linea di prodotto e potenziando la sua presenza nel mercato internazionale e, in particolare, nel nuovo mercato strategico in Cina, senza dimenticare le sue radici in Italia e a Verona.

38 anni di storia familiare alle spalle, 60 dipendenti, 13 milioni di euro di fatturato nel 2017, la veronese Vi.Be.Mac. spa, con sede a San Giovanni Lupatoto, serve oggi più di 3.000 clienti ed esporta in oltre 60 paesi in tutto il mondo macchine da cucire automatiche che permettono di industrializzare ogni fase di confezione del jeans cinque tasche, facilitando l'operatore e producendo un risultato qualitativo di cucitura standard.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Scomparso da Sant'Ambrogio di Valpolicella, 18enne ritrovato a Portici

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento