Consumi in Veneto: la vendita di auto usate sorpassa quella delle nuove

Si tratta del risultato dell'indagine dell’Osservatorio dei Consumi Findomestic 2018, che ha analizzato la spesa per i beni durevoli delle famiglie in regione. A Verona tale spesa è stata di 1 miliardo e 147 milioni di euro

Immagine di repertorio

Con una crescita del 3,4% il mercato delle auto usate in Veneto raggiunge 1 miliardo e 800 milioni di euro e supera quello delle auto nuove, in calo del 6% (record negativo a livello nazionale) a quota 1 miliardo e 700 milioni. Il sorpasso viene documentato dall’Osservatorio dei Consumi Findomestic 2018 - realizzato in collaborazione con Prometeia e presentato a Padova - che analizza la spesa per i beni durevoli delle famiglie venete. Tra i beni per la casa sia i mobili (+2%) che l’information technology (+2,6%) evidenziano ritmi di sviluppo tra i più elevati in Italia, mentre risultano in flessione gli elettrodomestici (-3,4%) e l’elettronica di consumo (-3,6%).

SPESA IN CALO, MA NIENTE PAURA - «Nell’anno appena concluso – commenta il responsabile dell’Osservatorio Findomestic Claudio Bardazzi – i cittadini del Veneto hanno speso in beni durevoli 5 miliardi e 802 milioni di euro, ovvero lo 0,5% in meno rispetto al 2017. Un calo modesto, che rappresenta comunque la peggiore performance tra tutte le regioni italiane (0,8% in Italia e 0% nel Nord-Est). Il dato, comunque, non suscita allarme: nel 2018 le famiglie venete hanno speso per i durevoli in media 2.790 euro, soltanto in Trentino-Alto Adige e in Emilia-Romagna si registra un livello più elevato».

L’ANALISI PROVINCIALE - Nel quadro provinciale solo Vicenza (0,9%) evidenzia una crescita della spesa per i durevoli, Treviso (-0,4%) segnala una sostanziale stabilità, mentre al di sotto della media regionale si collocano Venezia (-0,6%), Verona (-0,9%), Padova (-1%), Belluno (-1,3%) e Rovigo (-1,5%). Quanto a spesa media delle famiglie, tra le province venete spiccano Verona (2.938 euro), Padova e Vicenza (2.899 entrambe) e Treviso (2.837), rispettivamente 7^, 11^, 12^ e 17^ nella graduatoria delle 103 province italiane; seguono, con un certo distacco, Rovigo (2.652 euro), Belluno (2.612) e Venezia (2.454), quest’ultima solo 54esima nella graduatoria nazionale.

VERONA - Nel 2018 in provincia di Verona – secondo le rilevazioni dell’Osservatorio Findomestic – la spesa per beni durevoli è stata di 1 miliardo e 147 milioni di euro. Alla netta contrazione del mercato delle auto nuove (-5,4% per un valore di 346 milioni di euro) si contrappone l’andamento positivo delle auto usate (+1,7% per 369 milioni) e dei motoveicoli (+8,2%). Valori in crescita anche per mobili (+1,5% per 250 milioni di euro) e information technology + 0,8%; calo, invece, per elettrodomestici (-2,6%) e elettronica di consumo (-4%).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ubriaco alla guida, senza assicurazione e patente: 20 mila euro di multa

  • Incidenti stradali

    Incidente tra scooter e camion: un uomo in ospedale in gravi condizioni

  • Politica

    Luigi Di Maio: «Chi nega il 25 aprile ha aderito al Congresso di Verona»

  • Economia

    Amazon apre un deposito di smistamento a Verona e cerca lavoratori

I più letti della settimana

  • Sul treno, si abbassa la zip e si masturba davanti ad una giovane: denunciato

  • Tragico incidente agricolo nel Veronese: morto un uomo di 30 anni

  • Ricerche concluse a Legnago: trovato il cadavere della 29enne Natasha Chokobok

  • Donna vuole suicidarsi e si butta dal ponte, ma precipita sul terreno

  • Schianto fatale in A4: auto esce di strada all'altezza di Caldiero, morto un uomo

  • Provoca incidente mortale a Cerea, giovane patteggia la condanna

Torna su
VeronaSera è in caricamento