Unilever di Sanguinetto, licenziamento collettivo congelato fino al 2 luglio

È l'impegno che si è preso l'azienda durante l'incontro che si è tenuto oggi in Regione. Inoltre, sarà valutata una possibile riduzione del numero degli esuberi dichiarati

Unilever di Sanguinetto (Foto di repertorio)

Il futuro dello stabilimento Unilever di Sanguinetto e dei suoi dipendenti è stato al centro del tavolo di crisi convocato per oggi, 17 giugno, a Venezia, su richiesta delle organizzazioni sindacali. Hanno partecipato i rappresentanti dei lavoratori, delle organizzazioni sindacali e i vertici nazionali di Unilever Italia. Il tavolo è stato condotto dall'assessore regionale al lavoro Elena Donazzan, assistita dall'unità di crisi aziendale coordinata da Mattia Losego.

Durante la riunione, sono stati approfonditi gli aspetti decisionali e le motivazioni che hanno portato la multinazionale ad avviare le procedure di licenziamento collettivo per 77 dipendenti, a seguito della scelta di trasferire in Portogallo la produzione del dado tradizionale Knorr, pur con la garanzia che lo stabilimento veronese non avrebbe chiuso. Scelta contrastata, finora, dai sindacati che hanno già organizzato uno sciopero e che hanno promesso nuove iniziative di lotta.

I vertici aziendali, questa mattina, hanno accolto la richiesta dell'assessore Donazzan di sospendere la procedura di licenziamento collettivo sino al prossimo 2 luglio, data in cui tutte le parti si incontreranno nuovamente in sede regionale. Nel frattempo l'azienda si è assunta l'impegno di valutare una possibile riduzione del numero degli esuberi dichiarati, di affinare gli strumenti di politica attiva e di accompagnamento al lavoro per quei dipendenti che potrebbero perdere il posto e di presentare gli ulteriori investimenti per il sito produttivo di Sanguinetto.
In contemporanea, la Regione Veneto manterrà il raccordo con il Ministero per lo Sviluppo Economico attraverso l'unità di crisi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 20 al 22 settembre 2019

  • Parcheggia l'auto e va in fiera a gustarsi un risotto. Al ritorno non trova più due portiere

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

Torna su
VeronaSera è in caricamento