Unilever, sciopero dei lavoratori contro il licenziamento colettivo

Un presidio avrà luogo alle 8 di mercoledì mattina davanti a stabilimenti di Sanguinetto e un altro invece si terrà dalle ore 15 davanti la sede Confindustria di Verona, dove ci sarà l’incontro con l’azienda

Un precedente presidio davanti allo stabilimento Unilever - Foto Stefano Facci

Domani (mercoledì 5 giugno, ndr) i lavoratori e le lavoratrici Unilever di Sanguinetto sciopereranno per chiedere il mantenimento della produzione del dado Knorr nel loro stabilimento.

Ad annunciarlo, con un comunicato stampa, è la segreteria generale di Flai Cgil Verona, in merito alla vicenda relativa alla posizione dei lavoratori Unilever.

La data coincide con l’incontro tra le Organizzazioni Sindacali, la Rappresentanza Sindacale aziendale e l’azienda per l’esame congiunto previsto dalla legge dopo l’avvio della procedura di licenziamento collettivo per 76 persone.

Nel corso della giornata si terranno due presidi: domani mattina a partire dalle ore 8 davanti lo stabilimento di Sanguinetto e nel pomeriggio dalle ore 15 davanti la sede Confindustria di Verona, dove ci sarà l’incontro con l’azienda.

Lo sciopero è organizzato dai sindacati Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

Torna su
VeronaSera è in caricamento