Protesta dei lavoratori La.chi.ver Laboratori contro il licenziamento collettivo

I dipendenti dell'azienda hanno scioperato per due giorni. Nel frattempo il gruppo Lachiver puntualizza: «Lachiver Alimenti e Lachiver Servizi sono totalmente estranee»

La protesta dei lavoratori La.chi.ver Laboratori

A giugno il passaggio di proprietà della La.chi.ver Laboratori alla Lifebrain Analitics e poi il 10 settembre la comunicazione di voler delocalizzare, con l'apertura di un licenziamento collettivo per 19 lavoratori su 26. È contro questo scenario che si stanno battendo i dipendenti della La.chi.ver Laboratori che hanno scioperato per due giorni, giovedì 26 e venerdì 27 settembre.

Davanti ai cancelli della La.chi.ver Laboratori, in via Ca' di Mazzè a Verona, i lavoratori hanno ribadito che l'azienda in cui lavorano, specializzata in analisi ambientali, non aveva alcun problema economico e che, per loro, il licenziamento collettivo significherebbe disoccupazione senza alcun ammortizzatore sociale.
E questi stessi argomenti saranno portati dai rappresentanti dei dipendenti nel prossimo incontro con la nuova direzione aziendale, il prossimo 7 ottobre, con la speranza di poter modificare in meglio l'avvenire dei lavoratori della La.chi.ver Laboratori.

Nel frattempo, il gruppo Lachiver ha diffuso una nota che pubblichiamo integralmente come puntalizzazione sulla vicenda La.chi.ver Laboratori.

In relazione al comunicato inviato da Filcams Cgil Verona e alle notizie pubblicate su diversi organi d'informazione in questi giorni, Lachiver Alimenti e Lachiver Servizi desiderano precisare quanto segue: Il gruppo Lachiver era formato da tre società distinte ed indipendenti (Lachiver Alimenti, Lachiver Servizi e La.chi.ver. Laboratori) che condividevano alcune strategie commerciali e, ovviamente, il nome Lachiver deciso all'epoca dai fondatori della prima società.
Negli scorsi mesi i soci di La.chi.ver. Laboratori hanno autonomamente avviato una trattativa di cessione del 100% delle quote ad una società esterna che si è ultimamente concretizzata. Lachiver Alimenti e Lachiver Servizi sono totalmente estranee alle vicende che hanno riguardato La.chi.ver Laboratori per le quali si ritrovano anzi danneggiate sia dal punto di vista dell'immagine (sui media è stato più volte riportato il nome Lachiver senza specificare Laboratori), che da quello commerciale.
Lachiver Alimenti e Lachiver Servizi esprimono tutta la loro solidarietà agli amici e colleghi inaspettatamente raggiunti dal provvedimento di licenziamento e desiderano altresì rassicurare i propri partner che nulla è cambiato nel loro assetto societario e nelle modalità di gestione dei rapporti con la clientela: professionalità, attenzione alle esigenze e dialogo con il cliente, tempestività e puntualità permangono i cardini che hanno contraddistinto da sempre l'attività delle due aziende.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

Torna su
VeronaSera è in caricamento