Calza della Befana già in saldo. Via agli sconti di fine stagione dal 5 gennaio

Per evitare incomprensioni e contestazioni, la polizia municipale di Verona ha voluto fornire alcune informazioni utili al consumatore

Giovedì 5 gennaio 2017, questa la data scelta per l'inizio dei saldi invernali.

Per evitare incomprensioni e contestazioni, la polizia municipale di Verona ha voluto fornire alcune informazioni utili al consumatore. Le merci in saldo sono separate dalle altre presenti in negozio, hanno un cartellino indicante il prezzo pieno, la percentuale di sconto e il prezzo finale e sono pubblicizzate come "saldi" o "vendite di fine stagione".

Alle vendite in saldo si applicano tutte le norme previste per la vendita delle merci a prezzo pieno, come ad esempio l'emissione dello scontrino, l'obbligo della sostituzione di merci difettate e la garanzia. L'abbigliamento in saldo si può indossare per prova taglia e pagare con carta di credito o bancomat.

Conservare lo scontrino è il modo per dimostrare che l'acquisto è avvenuto in un determinato negozio. Questo documento consente al consumatore l'esercizio di ogni suo diritto. I difetti che il consumatore ha diritto di contestare all'esercente valgono anche sulla merce ribassata. Riguardano però esclusivamente i difetti non dichiarati dal venditore.

Non esiste il diritto di recesso per gli acquisti fatti in un esercizio commerciale, ma quando il capo non è conforme o difettato il venditore è obbligato a ripararlo o sostituirlo. Nel caso ciò risulti impossibile il consumatore ha diritto alla riduzione del prezzo o alla restituzione di quanto pagato.

Il vizio del capo deve essere denunciato entro 60 giorni dalla data nel quale viene scoperto. Il cliente non ha diritto ad una riduzione del prezzo se, dopo aver acquistato una merce in promozione, trova lo stesso articolo ad una cifra più bassa in un altro esercizio.

Altro accorgimento da adottare è quello di prestare attenzione alla veridicità del marchio sui prodotti di marca, per tutelarsi dal rischio di restare truffati da casi di contraffazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento