Partita l'attività del nuovo centro di smistamento Amazon a Verona

Il deposito ha una superficie di oltre 8.500 metri quadrati e creerà nei prossimi anni circa trenta posti di lavoro a tempo indeterminato per operatori di magazzino

Il centro di smistamento Amazon di Verona è entrato ufficialmente in funzione. Lo ha annunciato questa mattina, 2 luglio, l'azienda nel corso di una visita del sito, nell'ex calzaturificio Antonini di via Righi, a cui ha partecipato il sindaco di Verona Federico Sboarina, accompagnato da Fabrizio Sarti, responsabile del deposito di smistamento, e da Eric Véron di Vailog, l'azienda che ha realizzato l’edificio. Presenti anche il vicesindaco Luca Zanotto e il parlamentare veronese del Partito Democratico Vincenzo D'Arienzo.
La nuova struttura consentirà ad Amazon di incrementare la capacità e la flessibilità della sua logistica, soprattutto nell'area nel Nord-Est italiano, garantendo consegne più veloci ai clienti e un servizio migliore per le aziende che vendono tramite Amazon e che beneficiano della sua rete di distribuzione.

Il nuovo deposito di smistamento ha una superficie di oltre 8.500 metri quadrati e creerà nei prossimi anni circa trenta posti di lavoro a tempo indeterminato per operatori di magazzino. Inoltre, i fornitori dei servizi di consegna assumeranno più di 150 autisti a tempo indeterminato, che ritireranno i pacchi dal deposito di smistamento e li consegneranno ai clienti di Amazon nel Nord-Est.
I primi prodotti consegnati dal deposito sono stati un soffiatore di foglie e il libro «Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale» di Stefano Mancuso.

lavoratori_Amazon_Verona-2

Il nuovo deposito di Verona rafforzerà la nostra rete logistica, permettendoci di rispettare le promesse di consegna ai clienti e supportare tutte le aziende che vendono i loro prodotti su Amazon - ha dichiarato Sarti - La sua entrata in funzione ci consentirà di gestire al meglio le consegne nel veronese e nelle aree limitrofe già a partire dal prossimo Prime Day, il 15 e 16 luglio.

Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, ha dato il suo benvenuto ad Amazon sottolineando che «per il nostro territorio, l'insediamento di uno dei colossi mondiali dell'e-commerce è strategico. Non solo perché va ad inserirsi nel programma di rigenerazione complessiva di Verona Sud, un'area della città a forte vocazione logistica, ma anche perché porterà nuovi posti di lavoro e opportunità per le imprese locali. Tutto questo conferma la centralità e l'attrattiva di Verona per le multinazionali».

«Il deposito è un esempio di rigenerazione urbana e riqualificazione di immobile industriale a lungo dismesso - ha concluso Eric Véron, amministratore delegato di Vailog - Ci siamo assunti l'impegno di rivitalizzare una struttura dismessa permettendo l'insediamento di una nuova attività, nel segno di una rigenerazione ecosostenibile e valorizzando al tempo stesso un’area strategica di Verona».

Amazon_Verona-2

Sono cresciuto in Zai e ricordo bene sia il calzaturificio sia il successivo stato di abbandono in cui versava - ha poi aggiunto Sboarina - L'arrivo di Amazon significa opportunità per le imprese locali. Infine, avere un centro di smistamento direttamente a Verona garantirà servizi ancora più celeri per i cittadini, con un aumento delle consegne nell'arco di 24 ore. Tutto questo senza aggiungere in quest’area un attrattore di traffico, proprio perché verranno rispettati orari particolari. Riflessi positivi per tutta la città, che, ancora una volta, dimostra la sua centralità e la sua attrattiva per le multinazionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

sboarina visita amazon-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

  • Scooter si schianta contro il guard rail nella notte: morto il conducente

Torna su
VeronaSera è in caricamento