Mercato dell'auto nel 2018, calano le immatricolazioni nel Veronese

È quanto emerge dai dati elaborati dal Centro studi di Confcommercio Veneto. La diminuzione in provincia di Verona è stata dello 0,81% rispetto all'anno precedente

Foto di repertorio

Mercato dell'auto con il fiatone in Veneto nel 2018: segno positivo in tre province su sette, mentre il calo nelle restanti quattro risulta contenuto. Verona perde lo 0,81% rispetto 2017. Ma il dato non deve trarre in inganno: da settembre le immatricolazioni hanno ripreso a scendere considerevolmente. L'elettrico e l'ibrido cominciano a compiere i primi passi in avanti, ancora troppo timidi però, a fronte però di una diminuzione nel settore dei diesel. È quanto emerge dai dati sulle immatricolazioni elaborati dal Centro studi di Confcommercio Veneto.

Nella classifica delle province, l'aumento maggiore di immatricolazioni rispetto all’'anno precedente si è avuto a Belluno (+15,09%), seguita da Vicenza (+9,72%) e Venezia (+3,79%). Scendono invece le immatricolazioni nella provincia di Treviso (-6,28%) e, in modo più contenuto, a Padova (-4,38%), Rovigo (-3,58%) e Verona (-0,81%). La somma dei risultati restituisce un quadro regionale in timidissima ripresa, che sfiora l'1% e si blocca nuovamente a partire da settembre.

A contendersi le fasce più ampie del mercato sono i marchi Fiat e Volkswagen: la prima è in testa nelle province di Belluno (con il 24,33% delle immatricolazioni totali), Padova (con l’11,90%), Venezia (con il 14,70%)e Vicenza (24,29%). La Tesla, tra marchi leader di auto elettriche, cresce nelle province di Padova, Rovigo, Venezia e Vicenza, ma con costi d'acquisto alti da sostenere e un'autonomia non ancora adeguata a tutti gli usi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proposta del Gruppo Auto-Moto di Confcommercio Veneto per agevolare il rinnovo dei mezzi (considerato che il 44% del parco circolante ha più di 10 anni) è quella di chiedere alla Regione incentivi che possano favorire il ricambio verso mezzi meno inquinanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Quante persone posso invitare a pranzo o cena in casa mia secondo le norme in Veneto?

Torna su
VeronaSera è in caricamento