IncontraLavoro, terza edizione: oltre 3 mila candidati per più di 2 mila posti

La giornata di recruiting promossa da Regione del Veneto e Veneto Lavoro si è svolta il 15 maggio, con l’obiettivo di far incontrare le imprese del territorio e i candidati alla ricerca di un nuovo impiego

Immagine generica

Si è svolta mercoledì la terza edizione di IncontraLavoro, la giornata di recruiting promossa da Regione del Veneto e Veneto Lavoro, in collaborazione con i Centri per l’Impiego e con la partnership di AlmaLaurea, con l’obiettivo di far incontrare le imprese del territorio e i candidati alla ricerca di un nuovo lavoro.

Circa 800 le offerte di lavoro messe a disposizione per l’occasione da 330 aziende del territorio, per un totale di 2.300 posti disponibili e più di 3.200 candidati, tra quanti sono stati selezionati per svolgere il colloquio di lavoro e chi si è recato nelle 15 diverse sedi che hanno ospitato l’iniziativa per lasciare il proprio curriculum alle Agenzie per il Lavoro presenti.

IncontraLavoro si è svolta ad Arzignano, Bassano del Grappa, Belluno, Conegliano, Legnago, Mira, Montebelluna, Padova, Rovigo, San Bonifacio, Treviso, Valdagno, Venezia, Verona e Vicenza, coinvolgendo i locali Centri per l’Impiego, aziende del territorio e prestigiose sedi scelte appositamente per l’occasione.

Nel corso della giornata le imprese e i candidati selezionati dagli operatori dei servizi pubblici per l’impiego sulla base del proprio curriculum hanno avuto la possibilità di conoscersi da vicino e svolgere colloqui di lavoro per le posizioni in linea con le rispettive aspettative. Legnago, Padova e Venezia hanno anche ospitato workshop aperti al pubblico su come cercare lavoro efficacemente: dai consigli su come scrivere un cv e sostenere un colloquio all’importanza del personal branding, dalle opportunità di lavoro all’estero con Eures a quelle di autoimprenditorialità, fino a iniziative più originali come quella di una Escape Room interamente incentrata sul tema della valorizzazione delle competenze trasversali.

tabella-2

Circa l’80% delle richieste di lavoro messe a disposizione in questa edizione di IncontraLavoro provengono dal settore dei servizi, in particolare commercio, turismo e terziario avanzato, mentre nell’industria la maggior parte delle offerte si concentra nel metalmeccanico e nei comparti del made in Italy (industrie alimentari, tessile, legno-mobilio, vetro e occhialeria). Belluno, Treviso e Padova le province nelle quali si concentra il maggior numero di offerte provenienti dal settore industriale, mentre in territori a maggiore vocazione turistica, quali Venezia e Verona, prevalgono le offerte del terziario.

I profili più richiesti riguardano artigiani e operai specializzati, professioni qualificate dei servizi, manodopera non qualificata e professioni tecniche. Meno richieste le professioni intellettuali. Molto variegato il panorama delle professioni ricercate: meccanici, saldatori, elettricisti, operatori cnc, manutentori, commessi, cuochi, camerieri, magazzinieri, contabili, ma anche ingegneri, informatici, impiegati commerciali per l’estero, autisti e operatori socio sanitari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Considerate anche le due precedenti edizioni di novembre 2018 e febbraio 2019, complessivamente IncontraLavoro ha coinvolto finora circa 700 aziende e agenzie per il lavoro e 7 mila potenziali candidati, mettendo a disposizione oltre 4 mila posti di lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • Cardiologia di Verona verso il futuro: impiantato il primo pacemaker invisibile

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • 'Ndrangheta a Verona, blitz della polizia: 23 arresti e 3 obblighi di firma

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 5 al 7 giugno 2020

Torna su
VeronaSera è in caricamento