Dopo il sequestro Unicredit ribatte: "Tutto corretto"

Il gruppo bancario di piazza Cordusio in Borsa stamattina partita in rosso perdendo subito l'1,53%

Dopo il sequestro Unicredit ribatte: "Tutto corretto"
Partenza in rosso per Unicredit che conquista la maglia nera del Ftse Mib. Il titolo di piazza Cordusio lascia sul terreno l'1,53% a 0,90 euro, all'indomani del sequestro di 245 milioni di euro ritenuti, dalla procura di Milano, il profitto della frode fiscale che, nel 2007 e 2008, la banca allora guidata da Alessandro Profumo avrebbe attuato. Unicredit respinge le accuse e ribadisce la convinzione della "correttezza del proprio operato e di quello dei propri dipendenti".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Quante persone posso invitare a pranzo o cena in casa mia secondo le norme in Veneto?

Torna su
VeronaSera è in caricamento