Mercatone Uno e Unilever, la Regione Veneto monitora le due crisi

Lunedì 17 giugno vertice a Venezia per evitare i licenziamenti nello stabilimento di Sanguinetto, nel frattempo potrebbero essere sbloccati a breve gli ammortizzatori sociali per i dipendenti di Mercatone Uno

Protesta alla Unilever di Sanguinetto (Foto Facebook - Fai Cisl)

Continuano ad essere monitorate dalla Regione Veneto le due principali crisi che in questo momento stanno interessanto la provincia di Verona. A San Pietro di Legnago c'è un punto vendita di Mercatone Uno, azienda dichiarata fallita venerdì 24 maggio e che nel Veronese dà lavoro a 37 dipendenti. Mentre a Sanguinetto c'è la Unilever, che non ha dichiarato fallimento né che vuole chiudere il suo stabilimento, ma che ha annunciato 77 licenziamenti. E così nella Bassa Veronese, più di cento lavoratori rischiano di perdere il posto.

Per la crisi della Mercatone Uno, l'altro ieri, 6 giugno, si è tenuto un vertice a Venezia con l'assessore regionale al lavoro Elena Donazzan, ma la novità più importanto viene da Bologna dove il tribunale ha accolto l'istanza dei commissari del gruppo in amministrazione straordinaria. È stata dunque disposta la revoca dei provvedimenti di cessazione dell'esercizio d'impresa, subordinandone l'efficacia al rilascio da parte del Ministero dello sviluppo economico della proroga del programma di liquidazione dell’azienda. I commissari presenteranno a breve l'istanza al Ministero per rendere così possibile l'accesso dei dipendenti agli ammortizzatori sociali previsti dalla legge.

Della Unilever, invece, la Regione Veneto si occuperà lunedì 17 giugno. L'assessore Donazzan ha infatti accolto la richiesta di incontro formulata dai sindacati, i quali stanno portando avanti un'aspra battaglia contro i licenziamenti decisi dall'azienda. Uno sciopero è già stato organizzato e potrebbero esserci altre manifestazioni.
L'incontro in Regione è stato convocato per approfondire le motivazioni dei licenziamenti e del trasferimento in Portogallo della produzione del dado Knorr. Al tavolo siederanno i rappresentanti dell'azienda e delle organizzazioni sindacali.

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

  • Tatuaggi intelligenti: una nuova tecnologia per monitorare la salute

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento