Alcol e minori, oltre alla vendita vietata anche la somministrazione ai 16enni

La Confcommercio ricorda la recente modifica che prevede sanzioni anche fino a 2.000 euro per violazioni ripetute, con sospensione dell'attività per tre mesi

La Confcommercio di Verona ricorda che sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto legge che prevede il divieto di somministrazione di bevande alcoliche ai minorenni. Un divieto che dunque va ad aggiungersi al precedente che riguardava soltanto la vendita di alcolici ai minori di 18 anni.

Su tale vicenda la posizione espressa, fin dal principio dal Silb-Confcommercio, fu quella di ritenere ammissibile la somministrazione di bevande alcoliche ai maggiori di anni 16, lasciando tuttavia ai singoli imprenditori la scelta di libertà operativa. Posizione che non è stata accolta dal legislatore che invece ha esteso il divieto, prevedendo sanzioni da 250 a 1.000 euro per le violazioni, che qualora fossere commesse più di una volta passerebbero da 500 a 2.000 euro con sospensione dell'attività per tre mesi.

Si ricorda che il divieto suddetto riguarda i minorenni di 16 e 17 anni, in quanto la somministrazione di alcolici ai minori di anni 16 è già sanzionata penalmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

Torna su
VeronaSera è in caricamento