Camera di Commercio: "150mila euro per la digitalizzazione delle PMI"

Ancora disponibili parte dei contributi stanziati con il bando per la formazione e la consulenza sull’impresa 4.0: "Abbiamo registrato molte adesioni da parte delle imprese tanto che il plafond iniziale è stato alzato da 240mila euro a 500mila"

Ancora 150mila euro di contributi per la digitalizzazione delle micro e piccole medie imprese. Questa la somma ancora disponibile dei 500mila stanziati dalla Camera di Commercio di Verona con il bando per la formazione e la consulenza sull’impresa 4.0.
Rimane confermata la data ultima di presentazione delle domande di contributo, il 16 ottobre prossimo, e la modalità di assegnazione: in ordine di ricezione della pratica.

“Abbiamo registrato molte adesioni al bando da parte delle imprese – spiega il Presidente dell’ente, Giuseppe Riello – tanto che il plafond iniziale è stato alzato da 240mila euro a 500mila e le risorse ancora concedere sono solo 150mila. La digitalizzazione è uno strumento, quanto mai utile per le micro e piccole medie imprese: certo un prodotto artigianale è frutto del lavoro umano, ma gli aspetti gestionali e procedurali legati all’attività produttiva si possono automatizzare”.

La Camera di Commercio consiglia quindi alle imprese di affrettarsi a prenotare le risorse, tenuto conto che i contributi vanno a integrare per il 50% investimenti in consulenza e digitalizzazione delle procedure e attività produttive che in ogni caso vanno messi in conto per essere competitivi e “sul pezzo”.

“Con i contributi dell’ente – prosegue Riello - le piccole, medie e micro imprese potranno imparare a utilizzare e valorizzare gli strumenti del digitale. Il bando è studiato per sostenere le iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0, implementate dalle aziende del territorio in parallelo con i servizi offerti dal 'Punto Impresa Digitale' (PID) attivato dalla Camera di Commercio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono ammessi a contributo i percorsi formativi o i servizi di consulenza sulle nuove competenze e tecnologie digitali. Il voucher ammonta al 50% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 10mila euro.
Tutte le informazioni relative al bando e alle modalità di partecipazione sono scaricabili a questo LINK.
Le richieste di voucher possono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Web Telemaco di Infocamere – Servizi e-gov. Si ricorda che ciascuna impresa può presentare un’unica richiesta di voucher e le domande saranno accolte in ordine cronologico fino ad esaurimento delle risorse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Inganna parroco della Lessinia per ricattarlo, coppia di 20enni arrestata

  • Coronavirus: tre i nuovi casi positivi in Veneto e due i morti, un decesso è a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento