Si rinnova il cda di Banco Bpm e il presidente Fratta Pasini non si ricandida

Il presidente ha riferito «di aver maturato la decisione dopo aver considerato attentamente la durata della propria permanenza nella carica e i risultati positivi e, per certi versi, straordinari raggiunti a tre anni dalla fusione»

Carlo Fratta Pasini (Foto di repertorio)

Banco Bpm ha comunicato che oggi, 8 marzo, il presidente del cda Carlo Fratta Pasini ha dato notizia della propria decisione di non ricandidarsi in occasione del prossimo rinnovo del consiglio di amministrazione della banca.

Il presidente ha riferito «di aver maturato la decisione dopo aver considerato attentamente la durata della propria permanenza nella carica e i risultati positivi e, per certi versi, straordinari raggiunti da Banco Bpm a tre anni dalla fusione», si legge nella nota diffusa dall'istituto di credito.

Fratta Pasini ha inoltre sottolineato «l'ineludibile interesse di Banco Bpm a far leva sul prossimo rinnovo del consiglio di amministrazione per evidenziare al meglio i profili di novità e le future prospettive dell'istituto, nell'ottica di ottenere un più ampio e rapido riconoscimento dei risultati raggiunti da parte di tutti gli stakeholders della banca e, in primis, dal mercato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Investimento sui binari: circolazione dei treni sospesa sulla Verona-Bologna

Torna su
VeronaSera è in caricamento