Ponte dell'8 dicembre: oltre 350mila turisti hanno scelto il centro storico scaligero

Con il 20% di presenze in più rispetto allo scorso anno, Verona ha visto un boom di presenze in occasione della festa dell'Immacolata, con le strutture ricettive della cerchia cittadina prese d'assalto

Anche le più rosee aspettative sono state superate nel corso del ponte dell'Immacolata, che ha visto più di 350mila persone (quasi 400mila a dire il vero) riversarsi per le vie del centro storico scaligero.
Come riportato dal quotidiano L'Arena, solo nella giornata di sabato gli arrivi stimati sarebbero stati 130mila, mentre se confrontiamo i primi dati con quelli del 2014 possiamo notare un incremento di presenze che supera il 20%. Per la maggior parte i turisti sarebbero accorsi dalle altre città italiane, ma non sono mancati neppure quelli stranieri, giounti prevalentemente dal Nord Europa: buona parte delle persone che hanno rimepito le strutture ricettive del centro, si sarebbero soffermante mediamente un paio di notti. Il giornale scaligero afferma che questo boom sarebbe anche dovuto si al clima mite e alla mancanca di neve in montagna, ma anche alla paura di attentati che avrebbero in parte bloccato il flusso in direzione delle maggiori città europee. 
Il Presidente di Confcommercio Paolo Arena ha però sottolineato al giornalista veronese: "Ma l'offerta culturale e la promozione messa in campo nei mesi e nelle scorse settimane hanno fatto il resto. Per il bilancio dettagliato aspettiamo la fine della stagione e dunque il termine di gennaio, a saldi già ben inoltrati. Ma questo primo fine settimana da record, non solo in città ma anche in provincia sul lago di Garda, ci dimostra come quella messa in campo quest'anno sia una formula vincente. I mercatini sono importanti ma si tratta di una proposta ormai diffusa in varie città. L'attrattiva che viene dagli eventi culturali, come le mostre e la rassegna invernale della stagione lirica completa l'offerta turistica raggiungendo più target. La Fondazione Arena ci ha comunicato che le prime quattro date hanno già registrato il pieno di prenotazioni. Il prossimo anno potenzieremo la sinergia con l'aeroporto e le compagnie aeree per attrarre ancora di più un turismo internazionale. Si tratta di presenze, però, che già ci sono: 300 persone e più a settimana dalla Gran Bretagna e un centinaio dalla Russia". 

Per quanto riguarda la viabilità invece ci ha pensato la polizia municipale a deviare il traffico in corso Porta Nuova e in Fiera, mentre Atv ha comunicato di aver venduto quasi 5mila biglietti per le navette che conducevano in centro dai parcheggi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento