Le ricette della tradizione veronese: fagottini di carpaccio e melone di Roncolevà

Nel comune di Trevenzuolo la coltivazione di questa cucurbitacea è diventata oramai una specialità locale e questo aperitivo o stuzzichino, chiamatelo come volete, ne sfrutta molto bene le potenzialità

Immagine generica

Se cercate un'idea per il vostro aperitivo, che magari rispecchi le caratteristiche della cucina veronese, i fagottini di carpaccio e melone di Roncolevà fanno al caso vostro. Nell'economia del comune di Trevenzuolo la coltivazione di questa cucurbitacea è diventata oramai una specialità ed ecco come potete valorizzare questo prodotto. 

GLI INGREDIENTI: 

  • 250 grammi di carpaccio di manzo; 
  • 1 melone; 
  • steli di erba cipollina. 

IL PROCEDIMENTO: Tagliate a metà un melone maturo, eliminate i semi e i filamenti interni, quindi con l'apposito scavino tondo ricavate tante palline di polpa quante sono le fettine di carpaccio che avete a disposizione. Disponete ina pallina su ogni fetta di carne, avvolgete la pallina con i lembi di carne rimasti liberi e legate i fagottini con gli steli  d'erba cipollina ben lavati e asciugati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento