ZTL, telecamere attive in uscita: 131 multe comminate dal 1° febbraio

«Non è cambiato nulla rispetto al 2005 noi non abbiamo fatto altro che introdurre i controlli ai varchi di uscita con occhi elettronici, mentre prima si utilizzano gli agenti per far rispettare un divieto in vigore da 14 anni»

Immagine generica

Sono 131 le multe effettive comminate il 1° febbraio. Il dato è sostanzialmente inferiore ai 341 passaggi anomali registrati, quel giorno, dalle telecamere ai tre varchi di uscita della Ztl.
Le verifiche, necessarie prima di emettere le sanzioni, hanno individuato i veicoli con permessi speciali, come ad esempio i possessori di pass disabili di altre province o di turisti degli hotel, non automaticamente riconoscibili dalla centrale operativa.

Le 131 sanzioni reali sono molto inferiori anche ai circa 500 passaggi giornalieri anomali registrati, dalle telecamere in uscita, nella fase di test eseguita nel mese di gennaio. Nel complesso, le multe sono destinate in 35 casi a residenti di altri Comuni della provincia, 41 sono per automobilisti di altre province e 4 a carico di cittadini con auto straniera. Solo 55 multe sono riferibili a residenti a Verona.

I numeri indicano che finalmente gli automobilisti rispettano gli orari di uscita dalla ZTL in vigore già con l’ordinanza del 2005. Fino ad ora i controlli in uscita erano affidati agli agenti, dal 1° febbraio 2019 sono utilizzate, grazie all’adeguamento del software, le telecamere in uscita installate nel 2015.
Il record di multe spetta a un veronese che, il 1° febbraio, è entrato 3 volte in ZTL in orario non consentito, una volta ha percorso l’area pedonale di corso Sant’Anastasia e, infine, è passato 2 volte, senza rispettare gli orari, sotto le telecamere di uscita. In tutto, per lui sono in arrivo sei verbali.

«Non è cambiato nulla rispetto al 2005 – ha detto l’assessore a Viabilità e Traffico Luca Zanotto – noi non abbiamo fatto altro che introdurre i controlli ai varchi di uscita con occhi elettronici, mentre prima si utilizzano gli agenti per far rispettare un divieto in vigore da 14 anni. Le telecamere ai varchi in uscita della ZTL sono state installate con l’obiettivo di rendere più vivibile, più agevole e più sicuro il centro, per tutti. I risultati ci stanno dando ragione visto che è stata segnalata una maggior disponibilità di posti auto la sera, a favore dei residenti del centro storico».

«Il calo delle infrazioni alle telecamere d’uscita – ha detto il comandante della Polizia municipale Luigi Altamura – è frutto di un lavoro congiunto fatto da Amministrazione, vigili presenti ai varchi e organi di informazione. Ciò che emerge dalle proiezioni dei dati in nostro possesso, indica che dai 500 potenziali passaggi irregolari al giorno, rilevati a gennaio, si è passati ai circa 100 verbali potenziali».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si ricorda che l’accesso e la permanenza nella ZTL, per chi non dispone del pass, è consentito dalle 10 alle 13.30 e dalle 16 alle 18, nei giorni feriali, e dalle 10 alle 13.30, nei festivi. I mezzi privi di pass non possono rimanere all’interno della ZTL oltre questi orari e, già oggi, sono passibili ai contravvenzione nel caso vengano fermati dalla Polizia municipale. Le sanzione prevista per chi non rispetta gli orari della ZTL è pari a 98,5 euro, ridotta a 73,6 nel caso venga pagata entro 5 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Inganna parroco della Lessinia per ricattarlo, coppia di 20enni arrestata

  • Coronavirus: il Veneto registra sette nuovi casi positivi in 24 ore, due sono a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento