Ryanair, voli cancellati. Adiconsum Verona ricorda i diritti dei viaggiatori

Anche alcuni cittadini veronesi sono stati colpiti dalla decisione della compagnia aerea low cost che ha deciso di cancellare oltre 2.000 voli fino a ottobre

Sono più di 2.000 i voli che Ryanair ha deciso di cancellare fino alla fine di ottobre. Un disagio che ha colpito anche alcuni cittadini veronesi che avevano acquistato già i biglietti per tornare a casa, oppure per partire. 

"La compagnia ha fatto sapere che contatterà direttamente i passeggeri offrendo voli alternativi e rimborsi", fa sapere Adiconsum Verona che ricorda i diritti riconosciuti ai passeggeri del trasporto aereo in caso di cancellazione del volo.

Il passeggero può scegliere tra un volo alternativo oppure il rimborso del prezzo del biglietto (entro 7 giorni). Si può richiedere una compensazione pecuniaria che può arrivare anche a 600 euro. La compensazione però non può essere ottenuta se la cancellazione del volo viene comunicata dal vettore con almeno 2 settimane di anticipo, oppure se la compagnia aerea riesce ad offrire nei giorni antecedenti al volo concellato una soluzione alternativa e con un orario simile a quello del volo soppresso. Inoltre, il viaggiatore ha diritto di essere assistito e l'assistenza comprende pasti, bevande, trasporto e sistemazione in albergo, e 2 chiamate telefoniche o messaggi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti