A Povegliano visita dell'Europarlamentare Zoffoli: "Qui c'è un pezzo di Europa"

Si è svolta durante la giornata di ieri lunedì 8 febbraio, la visita a Povegliano Veronese da parte dell'europarlamentare Damiano Zoffoli membro della commissione ambiente. La sua presenza è stata funzionale alla valutazione delle potenzialità culturali e naturalistiche del paese

Visita importante nella giornata di ieri, lunedì 8 febbraio, a Povegliano Veronese con la presenza dell'europarlamentare Damiano Zoffoli, membro della commissione ambiente del parlamento europeo. Zoffoli ha visitato varie zone del paese accompagnato dal deputato veronese Diego Zardini (membro a sua volta della commissione ambiente della Camera) e dal sindaco Annamaria Bigon con tutta la sua amministrazione.

La visita, che fa seguito a quella recente del sottosegretario ai Beni Culturali Borletti Buitoni, è stata organizzata per valutare le potenzialità culturali e naturalistiche del paese e le potenzialità di finanziamento da parte dell'Unione Europea. Queste potenzialità oggi si concentrano sull'ambiziosa idea dell'eco-museo, un progetto di valorizzazione sia storico-artistica (con al centro la settecentesca Villa Balladoro) sia naturalistica con l'integrazione nel progetto del parco naturale delle Risorgive, recentemente arricchitosi con il trasferimento al comune a titolo gratuito dell'ex base missilistica Hawk 10 in località Torneghiso.

visitazoffoli2_balladoro-2

Il progetto è stato esposto dall'assessore Carozzi e da due giovani studenti universitari poveglianesi, Edoardo Cavallini e Matteo Tinazzi, che stanno da mesi costruendo il progetto in collaborazione con gli uffici comunali e l'assessorato competente. L'amministrazione sta inoltre stringendo rapporti con alcuni consulenti che collaboreranno al percorso e soprattutto con l'Università di Verona per poter ospitare in futuro un corso di laurea su queste tematiche.

Commenta Zardini: "Povegliano è ricco di potenzialità naturalistiche e artistiche. Oggi lo vedo ancora una volta ricco di capacità umane. È importante essere qui in prima linea per il sostegno a progetti come questi". Dello stesso avviso Zoffoli: "Qui c'è un pezzo di Europa, l'Europa che valorizza origini e tradizioni. Oggi ho visto un progetto dove c'è il passato, il presente e il futuro. L'idea di integrare il tutto con l'Università è stategica. Oggi ho visto un modello intelligente, sostenibile e inclusivo, attento al destino e al futuro di tutti. E da oggi mi sento parte in causa nel processo perchè merita".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclude così il sindaco Bigon: "La nostra amministrazione è da sempre impegnata nella cura del territorio, e questo impegno si concretizza nella proposta di progetti reali, concreti e che portino un beneficio alle persone nel rispetto e valorizzazione del nostro bellissimo ambiente. Come amministratori abbiamo una responsabilità enorme: gestiamo soldi pubblici che devono assolutamente essere usati per migliorare il benessere dei cittadini"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento