Molestie sessuali sull'autobus. Arrestato un richiedente asilo nigeriano

Un gruppo di profughi ha accerchiato due minorenni sulla tratta Garda-Verona. In due hanno cominciato a palpeggiarle, nonostante i continui rifiuti delle ragazze

Il fatto è accaduto il 2 dicembre scorso, l'arresto è stato effettuato qualche giorno fa e si è tenuta oggi, 9 gennaio, come riporta L'Arena, l'udienza di convalida dell'arresto di un nigeriano accusato di violenza sessuale aggravata.

Il reato si è consumato sull'autobus tra Garda e Verona, dove viaggiavano un gruppo di profughi e due ragazze diciassettenni dirette a scuola. Il gruppo, ospitato in una struttura del Basso Lago, ha accerchiato le minori e due uomini hanno cominciato a palpeggiarle, nonostante l'opposizione delle studentesse. 

La violenza è durata fino alla fermata successiva, quella di Bussolengo, dove le due sono riuscite a divincolarsi e a scendere dal bus per andare dai carabinieri e fare la denuncia. Le indagini sono durate un mese e hanno permesso ai militari di identificare uno dei molestatori, che è stato arrestato e cui è stata revocata la richiesta di asilo.

Un caso che, anche se in piccolo, fa pensare ai fatti di Colonia. Il reato infatti è stato commesso solo da due profughi, ma gli altri hanno assistito alla scena e si sono chiusi attorno alle minorenni, impedendo così ogni loro spostamento. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Severità grande con la gentaglia che chiede aiuto e poi si comporta come animali offendendo la NOSTRA CIVILTA' E LE NOSTRE DONNE...!!!...

  • Non bisogna fare polemiche e di un filo d'erba un fascio ma se si accoglie migliaia di persone senza conoscerle tra questi ci saranno anche dei delinquenti bugiardi nel dichiarare il loro presunto stato di profugo!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Giovedì apre Adigeo: a Verona Sud scatta il piano straordinario della viabilità

  • Cronaca

    Popolare di Vicenza, pensionata veronese vince la causa. Sarà risarcita

  • Cronaca

    Lavoratori sul tetto della Coca Cola di Nogara. Lo sciopero non si ferma

  • Cronaca

    Duplice omicidio di Albaredo. Andrei Filip è stato condannato all'ergastolo

I più letti della settimana

  • Patentino per proprietari di cani obbligatorio per alcune razze: via ai corsi

  • Deceduto in ospedale il giovane di Legnago dopo l'incidente sulla 434

  • Giovedì apre Adigeo: a Verona Sud scatta il piano straordinario della viabilità

  • Auto sbatte contro un palo e si ribalta: conducente estratta dalle lamiere

  • Scontro all'incrocio tra una Mercedes e un'Audi che si ribalta: ferita una donna

  • Manager della filiale italiana, truffa l'azienda e fa sparire 10 milioni di euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento